Leggi l'intervista e ascolta il disco d'esordio degli Ottone Pesante Intervista

ottone pesanteottone pesante
30/10/2015 di

Strumenti a fiato e metal. Menano come fabbri, ma dentro il bocchino di trombe e tromboni. Paolo Raineri, Francesco Bucci e Simone Cavina sono insomma una banda metal. Abbiamo fatto quattro chiacchiere per capire da dove nasce questo connubio, e vi facciamo ascoltare il loro album d'esordio, pubblicato da B.R.ASS - SoloMacello - ToomiLabs.

Partiamo dalla più classica delle domande: come è nato il progetto Ottone Pesante?
Ottone Pesante nasce circa 2 anni fa, in quel periodo stavamo registrando qualcosa per promuovere la nostra sezione fiati e Francesco ha portato un brano dicendo: “questo è un po’ particolare”. Dopo averlo provato un paio di volte ci siamo detti: “ma se aggiungiamo una batteria con la doppia cassa questo è metallo!” ed è partito il tutto.
Poi in 2 anni Ottone Pesante ha preso forma e sostanza, una bella sostanza direi…

La vostra iconografia è tutta attrezzi e martelli, il video (bellissimo) di “Grindstone” ricorda un po' concettualmente la propaganda sovietica del lavoro, una specie di “realismo socialista” moderno in cui i musicisti sono operai che tramite il lavoro realizzano la grande opera (musicale). Raccontateci questa parte visuale della vostra musica.
In realtà è tutto molto più semplice: nel video siamo dei fabbri che lavorano col metallo e alla fine diventiamo musicisti che lavorano col Metallo Pesante. Essenzialmente nel video “meniamo come dei fabbri” ed è quello che cercheremo di fare dal vivo!!! La parte più autoriale è ad opera di Libero (aka Ram Das), il regista del video, che ci ha aiutato a mettere l’idea più a fuoco ed a svilupparla a livello narrativo.



Nel paesino da cui provengo, così come credo in tutti i paesini d'Italia, c'è una lunga tradizione bandistica, per questo il sound degli strumenti a fiato, per quanto declinato in questa chiave sbilenca e metallica, è familiare. Cosa avete preso dalle bande e cosa invece dal metallo?
Gli strumenti che utilizziamo sono ancora quelli che acquistammo in tenera età per suonare in banda effettivamente, tutto il resto (scrittura-linguaggio) proviene dal metal! Ottone Pesante vuole anche dimostrare che con gli ottoni si può anche andare oltre ai generi più canonici dove siamo abituati a sentire il suono di una tromba o un trombone. L’idea è infatti quella di creare un progetto atipico (dal punto di vista della formazione) ma dalla forte personalità ed impatto, speriamo di esserci riusciti.

Ottone pesante è un progetto che andrà avanti? In caso, quali sono i vostri progetti futuri?
Ottone Pesante NON è un progetto one-shot! Ci sono già piani per il 2016-17-18-19-20 almeno, che sveleremo a tempo debito.

Gli Ottone Pesante saranno in tour a partire dalla prossima settimana, ecco tutte le date:

1/11 Bevitori Longevi, Forlimpopoli
5/11 Auditorium Santa Cecilia - Perugia, Perugia
6/11 Circolo H, Latina
7/11 Csa Germinal Cimarelli, Terni
8/11 La Soms, Corridonia (MC)
11/11 Freakout Club, Bologna (w ZU)
14/11 Velvet Club & Factory, Rimini
20/11 Raindogs House, Savona
21/11 Corte dei Miracoli, Siena
27/11 Container, Grottamare (w Calibro 35)
28/11 Auditorium Flog "Official", Firenze (w Calibro 35)
29/11 SMAV, Santa Maria a Vico (w Calibro 35)
2/12 Circolo Magnolia, Milano (w Calibro 35)
3/12 VINILE, Rosà (w Calibro 35)
4/12 Il Deposito, Pordenone (w Calibro 35)
5/12 Bronson, Ravenna (w Calibro 35)
11/12 B-Folk, Roma

Tag: data tour streaming

Commenti (4)

Carica commenti più vecchi
  • Simone Cavina 30/10/2015 ore 13:18 @cavsim

    Comunque Viva Stalin!

  • Simone Cavina 30/10/2015 ore 13:18 @cavsim

    Comunque Viva Stalin!

  • Francesco Chiummento 30/10/2015 ore 17:06 @francesco.chiummento

    grandiosi e lo dice un operaio vero quale sono io ricordo che lavoravo alla thyssen krupp di torino dove lavoravano 7 miei compagni morti nel rogo x me paolo raineri un grande simone cavina una forza della natura

  • Michele Ermacora 30/10/2015 ore 21:55 @michele.ermacora

    bellissimi!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

La fiction RAI sulla vita di De Andrè è stata vista da oltre 6 milioni di spettatori