Fujiko [Veneto] - Padova, via mail, 04-02-2004 Intervista

04/02/2004 di

La musica dei padovani Fujiko miscela in maniera personale l’electropop anni 80 con l’elettronica anni 80, tentazioni dark nel cantato e grintosi riff chitarristici. Risponde all'intervista di Rockit, Paolo Larese, voce della band



Cosa significa il vostro nome? Perché lo avete scelto?
Beh…chiunque sia nato prima degli anni ‘80 sa bene chi è Fujiko e quale effetto facesse agli adolescenti vederle il seno!…per chi non la conoscesse: era un’amichetta di Lupin III. La parola Fujiko poi significa “due volte Fuji” ovvero due volte il monte Fujihama…si capisce il riferimento anatomico credo…
L’abbiamo scelto perché suona bene, è conosciuto e ci sono sempre piaciuti i nomi femminili associati ad un gruppo.

Cosa c’è del vostro nome nella vostra musica?
Nulla.

Quali sono le difficoltà che incontra una giovane band che fa la vostra musica nel vostro territorio?
Pochi spazi per la musica no-cover, pubblico veneto in generale poco attento…ma soprattutto una notevole e spesso insormontabile pigrizia di Fujiko nel cercarsi le date!!!!….scherzi a parte il fatto è che abbiamo passato un anno chiusi in studio dove abbiamo prodotto e registrato una dozzina di pezzi, 5 dei quali finiranno in un EP autoprodotto…poco “live” quindi per noi ultimamente!

Quali sono i vantaggi, invece, di vivere nella vostra zona, per far musica.
Il fatto che ci siano veramente tanti gruppi e musicisti! Questo ci consente di fare conoscenze interessanti e di imparare molto.

Tre dischi stranieri e tre italiani da portare nell’isola deserta.
Questa è una domanda alla quale non mi è possibile dare una risposta definitiva, perché quest’ultima risulterebbe, per quanto mi riguarda, sempre condizionata dal momento, dal periodo e dallo stato d’animo in cui mi trovo.

Ora porterei:
The Fragile - Nine Inch Nails
Neon Golden - Notwist
Protection/Mezzanine - Massive Attack
e
Microchip Emozionale - Subsonica
La Descrizione di un Attimo - Tiromancino
Catartica – Marlene Kuntz

Un disco straniero e uno italiano da buttare nel cassonetto.
Vai da Ricordi e pesca a caso dagli scaffali…difficilmente si sbaglia!

Anche se Fujiko per sua natura ascolta con attenzione ogni prodotto le si sottoponga….poi, eventualmente, lo butta.

Musicalmente da che parte state: Inghilterra o Stati Uniti? O altro?
Direi Inghilterra.

Un buon motivo per venirvi a vedere dal vivo.
Vedere Fujiko.

La più bella serata della vostra vita di musicisti.
Il concerto di quest’estate dei Massive Attack all’Arena di Verona!

Fujiko ha fatto pochi concerti (siamo un gruppo neonato)…ma ci è particolarmente piaciuta la data al Jam Club con Diva e Mama.In.Inca per il Pop Eye Tour di qualche mese fa: belle persone con cui dividere il palco, tanti amici tra il pubblico e vedere Ste ballare dietro il mixer! Segnale questo che tutto andava bene!

Questo è un mondo difficile perché…
Sono sempre più rari i cd con la traccia “0”.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati