Penelopex - Padova, via mail, 06-05-2004 Intervista

06/05/2004 di

I padovani Penelopex propongono un nu metal molto grintoso, dalle tinte cupe e quasi industriali.



Cosa significa il vostro nome? Perché lo avete scelto?
Il nostro nome non ha un significato preciso, è nato durante una serata.

Cosa c’è del vostro nome nella vostra musica?
Assolutamente niente... vedi sopra!

Quali sono le difficoltà che incontra una giovane band che fa la vostra musica nel vostro territorio?
Non è semplice per un gruppo che propone musica propria riuscire ad esibirsi dal vivo, il classico pub preferisce i gruppi che fanno le solite cover dei soliti artisti pop-rock... Inoltre l'iscrizione ai vari concorsi nuoce gravemente alla salute della cassa comune del gruppo!

Quali sono i vantaggi, invece, di vivere nella vostra zona, per far musica.
Non scendere a compromessi con chi vuole importi di suonare in un dato modo o di dire date cose e divertirsi un casino!

Tre dischi stranieri e tre italiani da portare nell’isola deserta.
Police
Korn
Rage Against the Machine

Subsonica
Battiato
Linea 77

Un disco straniero e uno italiano da buttare nel cassonetto.
Non si butta mai via niente!

Musicalmente da che parte state: Inghilterra o Stati Uniti? O altro?
Diciamo resto del mondo...

Un buon motivo per venirvi a vedere dal vivo.
Perchè Rokko paga da bere... no dai, proponiamo qualcosa di nostro e diamo sempre il massimo, se avete voglia di buona musica o di un po' di pogo avete già due motivi!

La più bella serata della vostra vita di musicisti.
La prossima.

Questo è un mondo difficile perché…
Perchè è più importante sembrare che essere!

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Penelopex
    Foto
    0
    Video
    0
    Album
    0
    Concerti
    0