Mastica - Padova, via mail, 17-02-2004 Intervista

17/02/2004 di

I Mastica vengono dalla provincia di Padova e propongono un acid rock in bilico tra hard, garage, psichedelia fine 60 e ultimi fuochi del beat.



Cosa significa il vostro nome? Perché lo avete scelto?
Beh, Mastica ci suonava bene.

Cosa c’è del vostro nome nella vostra musica?
Il nostro genere non è per definizione commerciale quindi è solo per chi MASTICA musica

Quali sono le difficoltà che incontra una giovane band che fa la vostra musica nel vostro territorio?
Ormai sono 10 anni che suoniamo, quindi non siamo poi tanto giovani. Nel nostro territorio non esiste una vera e propria scena interessata al tipo di musica che noi proponiamo. Ma essendo troppo fighi otteniamo sempre un buon riscontro.

Quali sono i vantaggi, invece, di vivere nella vostra zona, per far musica.
Possiamo fare quello che vogliamo senza seguire le mode.

Tre dischi stranieri e tre italiani da portare nell’isola deserta.

The Beatles, “Revolver”. Led zeppelin “IV”, The Stooges, “Stooges”.

Balletto di bronzo, “Sirio 2222” . New trolls, “Concerto grosso”. Camaleonti, “Io per lei”.

Un disco straniero e uno italiano da buttare nel cassonetto.

Qualsiasi cosa di rap e qualsiasi cosa di Nek=spek.

Musicalmente da che parte state: Inghilterra o Stati Uniti? O altro?
Purtroppo Inghilterra.

Un buon motivo per venirvi a vedere dal vivo.
Siamo molto originali

La più bella serata della vostra vita di musicisti.
Sarà tra poco quando suoneremo a Monaco di Baviera con i mitici Creation

Questo è un mondo difficile perché…
perchè al governo ci sono dei tizi come Berlusconi

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati