Marlene Kuntz - Rimini - Tora! Tora! Festival, 10-06-2001 Intervista

12/06/2001 di Roberta Accettulli

Quella di stasera con Cristiano Godano è una chiacchierata che a me sembra surreale, non so se prenderlo sul serio o no. Parliamo del Tora! Tora! Festival e dei Marlene Kuntz, e quando a microfono spento dico che abbiamo fatto un'intervista semiseria lui lapidariamente afferma: "No, è drammaticamente seria!".

Dal Tora! Tora! Festival:

Il cast

Le interviste:
Manuel Agnelli
Subsonica
Mao
Marlene Kuntz
Estra
Verdena
Modena City Ramblers
Cristina Donà
Bluvertigo

I concerti:
Rimini
Padova
Torino
Roma

Le scalette:
Rimini
Padova
Torino
Roma

Dopo il Tora! Tora:
I commenti di Manuel Agnelli



Rockit: Cristiano, siamo nel backstage del Tora! Tora! Festival. Finalmente questa manifestazione ha visto la luce, e ti chiedo subito qual è il tuo pensiero a riguardo.

CRISTIANO: Che non piova e che vada avanti tutto bene fino alla fine! (ridiamo - ndi)

Rockit: Lo scopo principale del festival è...

CRISTIANO: ...è che non piova! (continuamo a ridere - ndi)

Rockit: Speriamo!

CRISTIANO: No, lo scopo è chiaro... Radunare un pò di gruppi del rock italiano... Penso che tutti siano consapevoli che non sono questi tutti i gruppi del rock italiano, c'è anche tutta una serie di gruppi nuovi, i cui nomi stanno cominciando adesso a comparire nella varie testate. Vabbè, noi siamo più vecchietti, siamo forse una generazione precedente, però abbiamo fatto anche così tanta fatica ad affermare la nostra presenza che penso che sia giusto così.

Rockit: E siete qui per dimostrare che comunque la risposta da parte del pubblico c'è, nonostante i grandi media non seguano la scena più di tanto. Magari voi con Che cosa vedi avete avuto un pò più di fortuna, ma ci sono altri gruppi che comunque sono nella 'nicchia', pur dimostrando che nei live c'è un seguito enorme.

CRISTIANO: Ma sai, faccio fatica ad esprimermi in merito... Come dire... A noi - e dicendo 'a noi' mi accomuno agli altri - o a me personalmente pare che ci sia un atteggiamento, soprattutto dai parte dei media di settore che non è esattamente l'atteggiamento di chi si dà totalmente alla causa, perchè c'è un'attitudine un pò snob, ed il solito pensiero che comunque il rock italiano non sia degno. Però vedi, quando si arriva a dire questa cosa poi diventa delicata la questione, perchè a me mica tutto quello che fanno i gruppi presenti al Tora! Tora! piace, quindi è anche vero che è da salvaguardare ovviamente anche la componente del gusto, però in ultima istanza credo veramente che comunque ed in ogni caso i media, quelli che ho detto, fanno veramente una gran fatica ad accettare la presenza dei gruppi italiani, e non li spingono. Va bene, è un dato di fatto, lo accettiamo... Però noi allora facciamo queste cose.

Rockit: Parliamo dei Marlene Kuntz. Il tour di Che cosa vedi è andato molto bene. Qual è il tuo bilancio finale?

CRISTIANO: Ringraziando le congiunture siamo felici di aver avuto la percezione che non siamo vicini alla morte del progetto Marlene Kuntz... (rido? - ndi)

Rockit: Una domanda che mi diverto a fare... Cosa farai da grande?

CRISTIANO: Ecco vedi? Ti ho fatto ridere con quella affermazione, ma in qualche modo tu mi stai dietro! Siamo in sintonia... C'è la chiara percezione che i gruppi rock italiani non debbano avere molto vita lunga...

Rockit: Perchè?!?!

CRISTIANO: Lo chiedo a te che sei una rappresentante dei media!

Rockit: Bhè... Io non mi reputo tale! Sono una ragazza che ama e si diverte con la vostra musica.

CRISTIANO: Te la cavi in questo modo... Ma io potrei cavarmela nello stesso modo dicendo che non mi reputo un musicista allora...

(Sono un attimo pietrificata... Cosa gli dico adesso? Aiutooooooo! )
CRISTIANO: ...quindi sto ancora aspettando di diventare veramente grande... Non lo so cosa farò da grande... Per ora ho questo hobby...

Rockit: Allora per ora i Marlene Kuntz non muoiono... Adesso viene l'estate, fate qualche altro concerto, poi?

CRISTIANO: Adesso inizia il nostro tour estivo, quindi almeno fino ad agosto pensiamo a far bene quello. Poi penso, come è nella logica delle cose, in ogni caso prima o poi inizieremo a pensare ad un disco nuovo. Però non ci abbiamo ancora pensato...

Rockit: Adesso vi rilassate un pò, giustamente...

CRISTIANO: Dopo la fine del tour estivo... Che sarà un tour duro perchè farà caldo... Detesto viaggiare col caldo. L'aria condizionata fa male alla mia voce, quindi impongo agli altri poca aria condizionata sul furgone, quindi i nostri spostamenti diventano difficilissimi.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati