Carmen Consoli a Radio Rai Stereo 2, Suoni e Ultrasuoni Intervista

09/09/1997

da Radio Rai Stereo 2, alla trasmissione Suoni e Ultrasuoni, condotta da Alberto Campo e Paolo Ferrari

ripropongo in questo file un pezzo dell'intervista avvenuta il 9-9-97, in particolare qui potrete trovare le domande degli ascoltatori (fatte tramite la segreteria telefonica della Rai) e le risposte di carmen. Ringrazio Alberto, Paolo, il Mago G e la Rai per avermi permesso di trascrivere quest' intervista.



Ecco qui la legenda per leggere l'intervista, tra parentessi quadre ho inserito miei commenti utili a comprendere meglio il dialogo radiofonico:
c-carmen
p-paolo
a-alberto
m-messaggi della segreteria

["per niente stanca" brano suonato dal vivo]
["venere" brano suonato dal vivo]

[applausi dei due conduttori]

p,a: grandiosa! brava!

p: siamo sbalorditi dalla quantita' di e-mail arrivate tramite internet per te, ma che gli fai? che gli fai alla gente?

c: ..uhm.. mi sento in imbarazzo..

p: no dai, rispondi, e' tutta colpa tua, che gli fai alla gente?

c: non lo so

p: e abbiamo delle difficolta' anche con la segreteria telefonica, credo che riusciremo a dare soddisfazione a quelli che hanno chiamato fino verso le dieci...

a: si', fin quando c'era lei che suonava live...

c: comunque grazie a tutti

p: cosa facciamo ascoltiamo direttamente le voci degli ascoltatori?

a: si', andiamo col primo blocco e che Maurizio Trevisan ci assista [credo sia il tecnico della radio]

m: [si sente un brano, bonsai #2, a doppia velocita']

p: non era un errore, aveva paura che non ci stesse tutto nel minuto e l'ha messo a doppia velocita', non abbiamo sbagliato! era "per carmen da Torino"

c: geniale! [ride] geniale!

p: e ora gli altri messaggi

m: "ciao, sono lorenzo dalla sardegna, avrei un messaggio per carmen: perche' non fai un tour coi prozac+ ? complimenti"

c: perche' no?

p: ti piacciono i prozac+ ?

c: molto, e' un altro di quei gruppi che mi piacciono...

p: allora, prozac+ all'ascolto sapete che carmen consoli e' disposta a fare il tour con voi

c: ..."teste plastiche", tra l'altro l'anno scorso siamo usciti almeno in cinque parlando della plastica, senza sapere niente l'uno dell'altro, e' qualcosa di generazionale

p: d'altra parte nascendo negli anni settanta... plastica, il mondo e' invaso dalla plastica

c: infatti, e' imperversata [fa la voce alternativa]...

p: sentiamo la prossima

m: "ciao sono anna da milano, volevo sapere qual'e' l'ultimo disco, libro e film che l'hanno entusiasmata, grazie e ciao"

c: allora, sto leggendo herman hesse "il lupo della steppa", quindi hesse mi sta prendendo molto, film: ho visto un film videoregistrato di Wenders "Paris Texas"

p: vai sui classici comunque, hesse, wim wenders...

c: [rifa' la voce alternativa] eccerto perche' io sono alternativa! mi piace anche gabriel garcia marquez... e anche topolino!

p: [ride] vabbe'.. senti, il disco:

c: "blue" di johnny mitchell

m: "salve, sono Nicola da Cagliari, volevo chiedere se quando ha scritto triste annoiata e asciutta pensava a p.j. harvey che ha scritto Tu mi lasci asciutta, e poi volevo sapere cosa ne pensava del concerto di Quarto"

p: cominciamo dalla piu' facile, il concerto di quarto

c: molto emozionante, tra parentesi noi veniamo da un tour abbastanza lungo e la sardegna l'abbiamo presa come una vacanza...

p: eppoi c'e' una grande voglia di musica in sardegna

c: si', si', e poi c'erano dei gruppi molto interessati che che c'hanno fatto da supporter, con suoni strani, interessanti, particolari, nuovi... ecco questo popolo si vede che ha anche una sua identita' musicale, per quanto riguarda "asciutta" intendevo smagrita, stanca, consumata, pero' anche asciutta, nel senso di poco bagnata, poco eccitata [ride]

p: allora come nel senso di p.j.harvey: "you live me dry" e' rivolta ad un uomo che non e' di suo gradimento

c: si', probabilmente mi ha influoenzato, non lo nascondo

m: "ciao, sono toto' da palermo, e volevo chiedere a carmen consoli: allora, io non ho apprezzato molto i suoi due dischi eppure io quella sera di luglio ero al metal rock, dove ero messo in prima fila, da quel giorno io non posso piu' dimenticare la sua figura, cioe', mi ha stregato totalmente, mi ricordo ancora quel suo splendido corpetto rosso-viola e volevo chiedere qual'e' la pozione magica hai utilizzato per stregarmi, per stregarci tutti? e ancora, ma quale venere storpia!? sei bellissima sei stupenda, non vedo l'ora di rivederti dal vivo a palermo o a catania, ciao ciao."

p: [ride] che gli fai?

c: toto' toto', fatti sentire!! che belle parole!

p: non dirglielo! [ride] toto' stai calmo, calmo...

c: grazie, sei stato troppo carino... comunque nessuna pozione magica...

p: pero' e' forte questo, ha detto che i due dischi non gli piacciono, poi arriva al concerto... stregato

c: c'e' una differenza tra la musica dal vivo e no, la musica va vista dal vivo, al concerto c'e' piu' energia, c'e' la sinergia con il resto della band!

p: eppoi c'e' il corpetto viola!

c: [ride] il corpetto viola, contro tutti gli scongiuri... eppoi un' artista dal vivo forse lo si capisce meglio, anche se e' distante dai tuoi gusti, al di la' dello stile, c'e' piu' sincerita'. per esempio io penso di essere sincera e sono contenta di essere arrivata a... toto' [ride]

p: tant'e' vero che mentre arrivavano i messaggi sulla segreteria e non eravamo in onda lei continuava a cantare a richiesta!! ascoltava la segreteria e, pazzesco, cantava un pezzetto di ogni brano che chiedevate...

c: [ride]

p: ecco il prossimo "toto'"

m: mi chiamo lorenzo, ho 22 anni e carmen mi piace molto l'ho vista dal vivo a rimini e mi e' piaciuta, e' molto grintosa, rumorosa, molto...non so... molto "seattle", e volevo sapere se c'e' un indirizzo per comunicare con lei, per scriverle... [la voce si spegne]

c: grazie lorenzo... l'indirizzo e': viale vittorio veneto, 227, catania...

p: [ride] incredibile!

c: quello e' una specie di mio ufficio, anzi se telefoni allo 095-504414 puo' darsi che ti rispondo io!

p: allora, aspetta, io penso gia' a quelli che si stanno disperando perche' non avevano carta e penna, ripetilo:

c: [fa la voce seria da annunciatrice tv] viale vittorio veneto, 227, catania... ripeto: viale vittorio veneto, 227, catania

p: [ride per la voce di carmen] il cap?

c: non lo so.... [dalla regia arriva una voce]

p: ci dicono che catania e' 95100

m: ciao mi chiamo otto e telefono da napoli, complimenti e continua cosi', volevo sapere il titolo dell'album di tributo a battiato dove tu hai cantato "l'animale" e poi qualche informazione sul disco di "lula" [?] che non riesco a trovare e so che tu hai partecipato a questo disco...

c: "otto" di napoli non mi e' nuovo...

p: uno di napoli che si chiama "otto" non passa inosservato

c: poi un giorno si capira' se e' quest'amico che avevo anni fa quando vivevo a roma... il disco di lula si intitola "da dentro" e avevo fatto un duetto con amerigo, il titolo del disco tributo a battiato e' "battiato non battiato"... e facevo "l'animale"..

m: ciao sono marco da napoli, volevo fare questa domanda a carmen, mi sembra che la tua apparizione sulla scena musicale italiana abbia avuto lo stesso risultato che ha avuto caterina caselli negli anni 60, stessa persona sbarazzina, convinta dei suoi mezzi... che provoca un terremoto nell' ambito della musica italiana. che ne pensi? e poi volevo sapere il suo rapporto con la musica italiana di quegli anni, non con la musica rock, con quella italiana... grazie

p: qualcuno ti puo' giudicare?

c: siiii,...[ride] caterina caselli e' caschetto d'oro?

p: si, casco d'oro... gran personaggio

c: io mi abbandono a guardare queste trasmissioni alle quattro del mattino mi fanno impazzire... mi piace moltissimo la melodia italiana, mi piace modugno, fred bongusto, il modo in cui compone come cambia gli accordi...

p: il vero cantante confidenziale...

c: si.. poi come cantantesse mi piace la vanoni, mi affascina perche' e' molto raffinata e ha quella voce di... di seta!

p: caterina caselli?

c: ...guarda, a quei tempi era difficile trovare qualcosa mediocre, erano tutti ad alto livello..cioe' io vedevo queste donne vestite tutte benissimo, con queste voci... questo look raffinato...

p: e patty pravo, dove la mettiamo?

c: ...ma guarda che erano tutte ad alto livello: mina, iva zanicchi e anche patty pravo... e ognuna di loro aveva delle particolarita', ma gli arrangiamenti mi piacciono veramente tanto.

p: ora riassiumiamo un po' di altre domande, fatte in altri messaggi: da dove trovi spunto per i tuoi testi? e che rapporto c'e' tra poesia e canzone? secondo te.

c: allora, i miei testi nascono dalla necessita' di scrivere cio' che mi passa per la testa e che mi preme, io in realta' ho bisogno di scrivere cio' che sento, di comunicare, di dirlo, un po' come il diario... poesia e musica, citando leopardi: sono inscindibili, perche' la parola reca in se' una certa musicalita', nella musica si sintetizza la musicalita' della parola, mentre se tu leggi una poesia devi andare a cercare la musicalita' della poesia. Per quanto mi riguarda non mi considero una poetessa [fa la modesta], mi piacciono molto le poesie che hanno un giusto corrispettivo in musica...

p: pero' e' anche vero che "poetessa" fa rima con "cantantessa"

c: [ride]... mi hanno detto che "cantantessa" fa anche rima con "cane-ssa".

p: uh... vabbe'... non diciamo chi te lo ha detto.. comunque non era un galantuomo.

p: da acireale, antonio, chiede: "a volte ti accostano ad alanis morisette, io non sono assolutamente d'accordo, al max ti accosterei a pj harvey, e poi, perche' canti sempre in italiano? la musica che fai tu non c'entra niente con l'italiano e' come mettere il succo di limone sopra la nutella."

c: io quando ero piccola compravo il gelato: limone e cioccolato [ride]

a: eccola li', spiegato tutto! [ride]

c: mia madre era sconvolta! [ride]

p: ale da udine scrive: "mi piaci anche perche' fai concerti socialmente impegnati, legati a delle tematiche importanti, e poi perche' mi ricordi "amy di franco", una cantante americana, la conosci? ti piace? che ne pensi?"

c: la conosco, ha fatto un disco che mi piace molto, un live... live in clip, un disco dal vivo bellissimo, ineccepibile.

p: a proposito, c'era qualcuno che chiedeva quando farai un disco dal vivo?

c: quando saro' in grado, non sono ancora capace...

a: non ti senti in grado? [stupito]

c: no, sono ancora una piccola cantantessa...

p: valentina, che deve essere una ragazza un po' come te dalle cose che leggo, scrive: "ma non ti senti sconvolta da tutte le emozioni che susciti in giro?"

c: mamma mia! boh... sapete cosa vi dico, che in realta' chiunque ha qualcosa da dire se la dice trova qualcuno che ci si riscontra, no?

p: certo...[non mi sembra convinto], poi c'e' leonardo, da citta' di castello chiede dove hai trovato l'ispirazione per "un sorso in piu'"?

c: ...l'intolleranza di un popolo verso un altro popolo...e comunque la canzone e' un messaggio di speranza "ho imparato a bere un sorso in piu' di quanto ne avessi realmente bisogno"... mi ha sempre colpito il fatto che l'odio potesse unire un popolo contro un altro, e poi questo popolo tedesco che mi affascina tanto, leggendo primo levi mi sono molto emozionata, ho sentito molto il dramma di questi popoli sottomessi.

p: un ragazzo che suona e canta le tue canzoni chiede: "ma esistono i tuoi spartiti?" esistono? si trovano in commercio?

c: no, purtroppo no, pero' te li posso mandare, se scrivi alla ciclope records, se riesco a scriverli te li mando, ti scrivo gli accordi...

p: ...quindi vedi l'indirizzo sopra detto! e poi c'e' questo, che si firma "un anonimo poeta", "come hai fatto a non farti male quando sei caduta dal paradiso?"

c: ...[silenzio]...

p: eh, l'amore...

a: cosa fa fare l'amore!

p: daniele da milano dice che sei brava, ma a lui non gli basta, dice anche: "hai mai pensato che se invece di nascere a catania tu fossi nata a manchester saresti una star internazionale?"

c: no! non l'ho mai pensato perche' sto bene cosi'

[...]

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati