Diaframma - via Mail, 07-04-2009 Intervista

14/04/2009

A fine mese uscirà "Difficile da trovare", il nuovo album dei Diaframma, secondo lo stesso Federico Fiumani: un disco onirico, sognante. La prossima settimana potrete ascoltarlo per intero, per ora ve lo raccontiamo a parole, attraverso la recensione di Carlo Pastore e l'intervista di Margherita di Fiore.



DIFFICILE DA TROVARE (di Carlo Pastore)

"Hey, ti ho invitata a Firenze, mica a casa mia". Sono queste le prime parole che Federico Fiumani canta in "Difficile da trovare", il nuovo disco dei Diaframma, e prova a dirgli di no. La cosa che lo rende unico nel panorama spesso segaiolo della musica italiana è – oltre l'incredibile costanza e la sua meravigliosa coerenza – la porcellitudine. "E' libido", traccia numero 7 con apertura alla Smashing Pumpkins, "le voglio bene come una figlia ma una figlia non la ami così". Il sesso come spunto e al contempo obiettivo primo del rock'n'roll. Mentre molti scrivono canzoni per cambiare l'Italia o magari gli altri (che sbagliano sempre e non capiscono mai), lui scrive le canzoni per scoparsi le tipe (o dopo averci dato). Leggerete anche nella prossima intervista: alla domanda "Di che colore sei Federico, oggi?", la risposta è "Rosso, sono arrapato". Ma non sbagliamoci: non è volgarità, questa. E' piuttosto qualcosa che sta nel confine fra eros e pornografia, in un recinto senza recinzioni dove i sentimenti si sbizzarriscono come cavalle allo stato brado. Se non sapeste di chi e cosa stiamo parlando, versi come questo potrebbero farvi pensare ad un maniaco: "Metropolitana di Milano la mattina presto, guardo in faccia le ragazze per capire se hanno fatto l'amore" (traccia numero 4). L'impressione è che se a Federico intriga una donna subito le scriva una canzone. Diretto e dritto. Che esca una merda, che esca un capolavoro, quella canzone è lei. Se le cose sono fatte nel nome della vita, prendere sempre e lasciare mai. Peccato che, appunto, tutta questa urgenza a volte non faccia rima con bellezza ("l'ha detto anche Prandelli che i risultati si ottengono col gioco", traccia numero 6) e ci siano tanti spunti buttati letteralmente via. Soprattutto in alcuni dischi del passato abbiamo ascoltato canzoni "finalizzate" sebbene pronte a metà, produzioni discutibili e suoni che non esaltano la qualità della scrittura. La motivazione potrebbe essere qualcosa che canta lui stesso: "Nessuno mai ha speso veri soldi per me". Ora che, come afferma lui stesso, è "uno un po' vecchiotto che quando si accendono le luci del palco magicamente ritorna giovane", ha optato per quest'attitudine anche su disco. "Difficile da trovare" suona infatti 100% live e analogico. Zero menate (copertina inguardabile compresa). Ancora pieno di quell'urgenza che rende Federico il vero punk italiano. "Certo male non farà licenziare la realtà" (traccia numero 10). Incredibilmente ispirato e graziato di tutta quella poesia che non si compiace e che trova il suo motivo nel quotidiano. Un esempio? "Perdere, mi piace perdere" (traccia numero 9, la mia preferita assieme al motivetto della 12). Prima dei loser c'erano i Diaframma. Dopo che i loser sono diventati di moda, o forse sono già passati, i Diaframma ci sono ancora. E avanti la prossima.

L'INTERVISTA (di Margherita di Fiore)

Ciao Federico, come ti sei svegliato stamattina?
Mi sono svegliato alle 10 e 19 in una mansarda di Seregno, dove ieri sera abbiamo fatto un bel concerto in un locale che si chiama Tambourine. C'erano 320 paganti e l'organizzatore mi ha dato 50 euro in più del previsto. Non capita spesso.

Che cos'è che è difficile da trovare?
Direi sé stessi, una bella sfida continua.

Come nasce questo album? Da dove prende spunto?
Sai, fare canzoni è il mio mestiere, è quello che mi dà da vivere ed è una cosa che mi piace molto. E' un pò la sfida di cui parlavo prima, tirare qualcosa fuori da sè stessi.

I tuoi dischi riescono ad avere la confidenza di una conversazione con un vecchio amico che non vedi da tempo: due minuti e ci si sente a proprio agio. Come fai?
Beh, grazie! Non saprei, io scrivo come mi riesce.

Nelle canzoni di questo album citi nomi, situazioni e città: forse oggi, rispetto ad un tempo, la realtà che ti circonda ti ispira più del tuo immaginario interiore?
Direi metà e metà. Non credo di aver fatto cambiamenti sostanziali in questi ultimi anni. Mi sembra di fare grosso modo sempre le stesse cose. Magari il prossimo sarà molto diverso, chissà.

I pezzi di questo cd hanno colore, e di colori ne hai attraversati tanti nel corso degli anni: qual è stato il momento in cui ai toni di grigio hai sostituito toni pastello? Di che colore sei oggi?
Toni pastello mi piace molto! Oggi rosso, sono arrapato.

Questo disco ha un'anima rock'n'roll: ti senti più rocker o cantautore?
Dal vivo più rocker, su disco più cantautore.

In "Mi piace ridere" dici che non soffri quasi mai. Il quasi a cosa si riferisce?
Ha un effetto ambiguo quella frase, a pensarci bene… significa che le poche volte che soffro soffro sul serio.

Che differenza c'è oggi tra un disco di Federico Fiumani e un disco dei Diaframma?
Nessuna. "Donne mie" lo feci a mio nome perchè non ero contento della band con cui suonavo all'epoca, e difatti da lì a poco la sciolsi. Con questa invece mi trovo bene, per cui…

Perché la new wave non ha mai venduto molto? Si può parlare ancora oggi di new wave in Italia?
Mah… forse perchè ha sempre avuto un carattere innovativo, antagonista. Ci sono gruppi che si rifanno molto a quel suono, periodicamente torna di moda e mi fa anche molto piacere.

Hai cantato molte donne. Quanto conta l'amore in fase compositiva? Sei innamorato ora?
Certo, è la cosa principale. Direi che le donne sono la cosa migliore a questo mondo. Sono innamorato? Ho un pò di nostalgia per una storia finita da un pò ma lei di me non ne vuol più sapere, magari cambierà idea.

In una tua vecchia canzone parlavi di una ragazza che voleva un figlio molto presto perché riteneva che fosse quello il senso della vita. Cosa ne pensi ora?
Forse più per le donne che per gli uomini.

C'è qualcosa nel tuo percorso professionale che non è andato come desideravi?
Ci sono stati momenti duri, moltissimi. Però sono ancora qua e mi reputo in fondo fortunato, davvero.

Come vedi l'attuale panorama musicale italiano? Ci sono artisti che ti piacciono particolarmente?
Molto ricca, frastagliata. Ai miei tempi negli anni ottanta c'erano 10 gruppi e dieci locali per suonare. Adesso ci sono 100 locali e diecimila gruppi... non saprei cos'è meglio. I miei preferiti? Baustelle, Superpartner, Il Genio.

Cosa pensi della partecipazione degli Afterhours al Festival di Sanremo? Tu ci andresti?
Mah… se non altro la sera che c'erano loro l'ho guardata. Erano 10 anni che io Sanremo lo ignoravo completamente. Me lo chiesero alla Ricordi nel '91, rifiutai. Però era una situazione diversa perchè io ero solo, loro sono un gruppo di 6 persone e l'unione in questi casi fa la forza.

Come si vive da musicista in Italia?
Come da tutte le parti, credo. Si fa musica come una sorta di missione, il resto viene dopo.

Come ti descriveresti oggi?
Uno un pò vecchiotto che quando si accendono le luci del palco magicamente ritorna giovane.

Cito da una nota al margine del libro "Diaframma track by track": "Il passato è passato e il futuro non esiste ma senza questi due estremi la nostra corsa non avrebbe alcun senso". Com'è oggi il tuo rapporto col passato e come vedi il tuo futuro?
Ci devo fare la pace col passato. Per il futuro, spero di amarmi un pò di più.

Commenti (4)

Carica commenti più vecchi
  • francesca 's 15/04/2009 ore 11:36 @francesthemagpie

    adesso sono curiosa il triplo di ascoltare il nuovo cd.
    non vedo l'ora

  • Claudio Ragni 15/04/2009 ore 13:41 @zalayeta

    a volte ritornano..

  • Barattistuta 16/04/2009 ore 06:32 @barattistuta

    Ha ragione Prandelli ... ve ne accorgerete come sempre a fine stagione .. bella intervista .. belle risposte ,,, bella foto ,,, copertina strana .. grande curiosità e attesa di ascoltare il nuovo lavoro anche se noi "DIAFRAMMA ULTRAS OVUNQUE ANDIAMO!" qualche canzone l'abbiamo già sentita in giro per i palchi d'Italia dove ultimamente siamo in folta compagnia di tanti "giovani giovani" ( pienoni un po' ovunque! Pisa, Seregno, Firenze su tutti!) che non vogliono perdersi il meglio del loro spettacolo preferito e macinano chilometri per sostenere questo miracolo del rock italiano con una costanza e una mentalità degna dei migliori gruppi di tifosi ... vi aspettiamo nei bollenti sottopalco del "Difficile Tour 2009" .. vi aspettiamo nella mailinglist dello zoccolo duro dei Diaframma http://it.groups.yahoo.com/group/mldiaframma/ (mldiaframma-subscribe@yahoogroups.com) dove trovate discussioni diaframmatiche e non solo ... passaggi in auto e ottimizzazione degli spostamenti verso i concerti dei Diaframma e non solo (stiamo preparando anche trasferte per i live di: Dente, Garbo, Neon, Ariadineve, The Banshee, Il Genio, Offlaga Disco Pax, Diego Mancino, Zamboni, Ginevra Di Marco, IG, Giorgio Canali, Massimo Volume, Marlene Kunt, Yo Yo Mundi, PJ Harvey, Hugh Cornwell, Marta sui Tubi, Yuppie Flu, Bugo, Giancarlo Onorato, Paolo Benvegnù, Placebo ... gruppi new wave vari e gruppi de "Il dono") .. per dividere le spese e potersi permettere qualche serata di vera adrenalina diaframmatica in più ...
    TUTTI A BASSANO!
    Marco Barattistuta (mi e ci trovate anche su facebook!)
    DERIVA ULTRAS DIAFRAMMA: VIA LE LAME DAL MIO CUORE ..... ESSERCI!
    uno che prende la ... "Metropolitana di Milano la mattina presto" e spesso "guardo in faccia le ragazze per capire se hanno fatto l'amore"
    Il nostro campionato prosegue qua:
    -30 apr 2009 22.00 Diaframma @ Shindy Bassano del Grappa
    -8 mag 2009 22.00 Diaframma @ Arci Taun Fidenza (Parma)
    -22 mag 2009 22.00 Federico Fiumani, confidenziale @ Elquixote Varese
    -5 lug 2009 22.00 Diaframma @ Rockisland Festival
    VI ASPETTIAMO IN TRASFERTA CON NOI!
    Info Diaframma Ultras: 3475751679 barattistuta@yahoo.it
    http://it.groups.yahoo.com/group/ViaggiDiMusica/


    (Messaggio editato da barattistuta il 16/04/2009 06:39:12)

  • Barattistuta 16/04/2009 ore 06:44 @barattistuta

    Ha ragione Prandelli ... ve ne accorgerete come sempre a fine stagione .. bella intervista .. belle risposte ,,, bella foto ,,, copertina strana .. grande curiosità e attesa di ascoltare il nuovo lavoro anche se noi "DIAFRAMMA ULTRAS OVUNQUE ANDIAMO!" qualche canzone l'abbiamo già sentita in giro per i palchi d'Italia dove ultimamente siamo in folta compagnia di tanti "giovani giovani" ( pienoni un po' ovunque! Pisa, Seregno, Firenze su tutti!) che non vogliono perdersi il meglio del loro spettacolo preferito e macinano chilometri per sostenere questo miracolo del rock italiano con una costanza e una mentalità degna dei migliori gruppi di tifosi ... vi aspettiamo nei bollenti sottopalco del "Difficile Tour 2009" .. vi aspettiamo nella mailinglist dello zoccolo duro dei Diaframma http://it.groups.yahoo.com/group/mldiaframma/ (mldiaframma-subscribe@yahoogroups.com) dove trovate discussioni diaframmatiche e non solo ... passaggi in auto e ottimizzazione degli spostamenti verso i concerti dei Diaframma e non solo (stiamo preparando anche trasferte per i live di: Dente, Garbo, Neon, Ariadineve, The Banshee, Il Genio, Offlaga Disco Pax, Diego Mancino, Zamboni, Ginevra Di Marco, IG, Giorgio Canali, Massimo Volume, Marlene Kunt, Yo Yo Mundi, PJ Harvey, Hugh Cornwell, Marta sui Tubi, Yuppie Flu, Bugo, Giancarlo Onorato, Paolo Benvegnù, Placebo ... gruppi new wave vari e gruppi de "Il dono") .. per dividere le spese e potersi permettere qualche serata di vera adrenalina diaframmatica in più ...
    TUTTI A BASSANO!
    Marco Barattistuta (mi e ci trovate anche su facebook!)
    DERIVA ULTRAS DIAFRAMMA: VIA LE LAME DAL MIO CUORE ..... ESSERCI!
    uno che prende la ... "Metropolitana di Milano la mattina presto" e spesso "guardo in faccia le ragazze per capire se hanno fatto l'amore"
    Il nostro campionato prosegue qua:
    -30 apr 2009 22.00 Diaframma @ Shindy Bassano del Grappa
    -8 mag 2009 22.00 Diaframma @ Arci Taun Fidenza (Parma)
    -22 mag 2009 22.00 Federico Fiumani, confidenziale @ Elquixote Varese
    -5 lug 2009 22.00 Diaframma @ Rockisland Festival
    VI ASPETTIAMO IN TRASFERTA CON NOI!
    Info Diaframma Ultras: 3475751679 barattistuta@yahoo.it
    http://it.groups.yahoo.com/group/ViaggiDiMusica/

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Porno per sapiosessuali su Rai1: Alberto Angela intervista Paolo Conte nelle Langhe