Postrockprogrezzivejazzpunkfolkbeat d'autore.

"Napoli è una grande piazza con tante persone. La piazza è uno spazio dove si trovano piccioni, panchine, alberelli, ma soprattutto è un posto che ospita incontri. Forse è questo il giusto inizio, la giusta premessa per presentare Isole Minori Settime, che è prima di tutto un incontro.
Tre giovani (parola un po' vecchia, lo sappiamo) più o meno cantautori (parola pericolosissima, oltre che vecchia), scrivono e cantano di cose diverse, in modo diverso, ma lo fanno negli stessi posti, così succede che scrivono, cantano, e poi ascoltano, e poi si conoscono, parlano, scrivono, cantano ancora, ascoltano di nuovo.
Finchè non decidono di incontrarsi apposta, e mettere insieme le storie di ognuno, le più solitarie, le meno capite.
Questo è il soggetto della nostra storiella, di Lorenzo Campese (ex Panterarosa), Alessandro Freschi (dei Freschi Lazzi & Spilli), Enzo Colursi (in arte Colursi, fa molto indie), Alessandro Bellomo (percussioni e batteria), Alberto Savarese (chitarra acustica ed elettrica) e Marco Maiolino (basso).
Questa è la breve biografia di una scatola piena di cose piccole e dimenticate, Isole Minori di un arcipelago di storie, scogli nascosti, e persone di cui si potrebbe fare a meno".
Nell'estate 2014 vincono il CityMusicMap Contest con "Tutte le mie scuse".
A febbraio del 2015 esce il loro primo singolo e videoclip dal titolo "Non cambiare traccia".
Ad aprile il videoclip viene recensito per il Tg3 nello spazio "Music and the city".
A marzo del 2016 presentano il loro secondo videoclip, dal titolo "Goffredo".
A giugno del 2016 esce il primo EP autoprodotto "Elemosina", registrato interamente dal vivo. I sei brani che vanno a comporre Elemosina (https://www.youtube.com/watch?v=SEf60nCt_GE ) sono stati registrati al Cellar Theory di Napoli durante la serata di presentazione del nuovo singolo Goffredo ed hanno un piglio ruvido, sporco, “da strada”. Del resto sono proprio le strade della città a fungere da scenario principale del disco, dove di volta in volta si sviluppano storie di musicisti ambulanti, ubriachi alla guida, routine quotidiana, sventure sentimentali.

Attualmente la band è impegnata nella scrittura del primo LP in studio.