Ivan Graziani - La bella Gina testo lyric

TESTO

La bella Gina viene a fare un provino per la Statale Sabina scende gi? in citt? odora di buono, di mammole e miele ma a Roma chiss? se durer?? "Signor regista, io non mi son mai spogliata e neanche mia madre mi ha mai vista nuda" "Ma figliola cara, tu non vuoi capire che per imparare a recitare ti devi prima spogliare" E cominciamo dalle scarpe, il maglione e i pantaloni la camicia e il reggiseno cos? ad occhio tu puoi farne a meno? E fatti guardare, io ti devo studiare e voglio capire che tipo sei e quanti soldi posso guadagnare con te. Con te? La bella Gina se mette a piagne, ma due mani son poche a coprir le vergogne e mentre lei piange, lui si avvicina lui si avvicina cortese, ma con delle pretese. "E adesso vieni sul divano, adesso dammi la tua mano vieni qui che io ti voglio cio?, da vicino ti vedo meglio. Ma vuoi fare del cine? Vuoi fare del cine? Se vuoi fare l?attrice, vuoi fare del cine leva anche quelle mutandine. E parte lo schiaffo, come fosse una bomba il regista vola via, contro una serranda. Cos? gira la ruota, la ruota della vita c?? un s? o un no, non c?? mai un chiss? la bella Gina non torner?. La bella Gina non torner?.

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano La bella Gina di Ivan Graziani:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone La bella Gina si trova nell'album Malelingue uscito nel 1993 per Carosello Records.

Copertina dell'album Malelingue, di Ivan Graziani
Copertina dell'album Malelingue, di Ivan Graziani

---
L'articolo Ivan Graziani - La bella Gina testo lyric di Ivan Graziani è apparso su Rockit.it il 0000-00-00 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia