Ivan Graziani - Signorina testo lyric

TESTO

Signorina per favore potrebbe non interrogarmi? E non accavalli le sue gambe per favore ho solamente sedici anni... Sto imparando a suonare la chitarra con i miei amici gi? nella cantina ? vero, alla faccia dei teoremi di Pitagora e Talete. Signorina l?abbiamo vista abbracciata con Raimondo il poeta quel ripetente di diciotto anni che sta sempre agli ultimi banchi poi lui ? venuto a parlare insieme a noi dicendo "Non avete mai capito niente lei ? come una bambina lei ? sola e disperata". Lulu, Lulu, Lulu, Lulu Lulu, Lulu eh, portami pi? su Lulu, Lulu, Lulu, Lulu Lulu, Lulu eh, portami pi? su fuori dalla noia dove niente ? peccato dove non ti senti solo e disperato. Ma perch? quella mattina non si ? presentata la signorina? E dopo un?ora di mistero ? arrivato il supplente, sorridente la signorina ha avuto un posto gi? in Calabria e nessuno sa quando ritorner?, ? vero lei era un cattivo esempio per tutti quanti. Ed ? passato quasi un anno ed ? arrivata ancora l?estate Raimondo dice che andr? in vacanza probabilmente gi? in Calabria. Ed io continuo a suonare la chitarra con i miei amici gi? nella cantina ? vero, alla faccia dei teoremi di Pitagora e Talete. Lulu, Lulu, Lulu, Lulu Lulu, Lulu eh, portami pi? su. Lulu, Lulu, Lulu, Lulu Lulu, Lulu eh, portami pi? su fuori dalla noia

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Signorina di Ivan Graziani:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Signorina si trova nell'album Seni e coseni uscito nel 1980 per Numero Uno.

Copertina dell'album Seni e coseni, di Ivan Graziani
Copertina dell'album Seni e coseni, di Ivan Graziani

---
L'articolo Ivan Graziani - Signorina testo lyric di Ivan Graziani è apparso su Rockit.it il 0000-00-00 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia