Ivano Fossati - Boxe testo lyric

TESTO

Già dal primo round
abituarsi al tappeto
segna un po' la faccia
ma il pubblico è discreto
di questo riflettevo
io lavoro nella benzina.

Cosa ne farò
come l'amerò
come ne diventerò
più vecchio
prova dello specchio
peccato per l'allegria.

Ma io sono un treno
non potrò essere un uomo
io lascerò
che parli e che dica
io le darò fiori
mica pezzi della mia vita.

Oh no, eh no.

Qualcosa che corre
più di me
e un uomo non va
così lontano
si sveglia e poi corre
più di me
da tempo era già vicino.

Rocky Marciano
non conobbe il tappeto
io ho segni dappertutto
ma il pubblico è discreto
non sono lui
non come l'alcool
non è benzina.

Ma io sono un treno
son fin troppo un uomo
io lascerò
che parli e che dica
tra fiori e cioccolata
e sono storie della mia vita.

Già lo so.

Qualcosa che corre
più di me
e un uomo non va
così lontano
si sveglia e poi corre
più di me
da tempo era già vicino.

Qualcosa che corre
più di me
e un uomo non va
così lontano
si sveglia e poi corre
più di me
da tempo era già vicino.

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Boxe di Ivano Fossati:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Boxe si trova nell'album Panama e dintorni uscito nel 1980 per RCA.

Copertina dell'album Panama e dintorni, di Ivano Fossati
Copertina dell'album Panama e dintorni, di Ivano Fossati

---
L'articolo Ivano Fossati - Boxe testo lyric di Ivano Fossati è apparso su Rockit.it il 2020-05-19 19:12:37

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia