I Jazid nascono con il desiderio di sperimentare nuovi terreni musicali, fondendo al contempo l’improvvisazione jazzistica, l’impulso ritmico del funky e le interferenze della musica etnica. Negli anni il gruppo cresce e si modifica attorno al nucleo originario formato dal sassofonista Massimiliano Cocciolo e acquista un crescente apprezzamento del pubblico e della critica che li porta a vincere il prestigioso premio “Workin’ Artist” tenutosi all’interno della manifestazione “Jazz & Image” di Villa Celimontana a Roma.