Il Joe Black Group nasce nel maggio del 2005 da un’idea del suo compositore e tastierista Giovanni Orlando, aka “Joe” , che insieme al poliedrico Andrea Gemmato (Ritratto di un mattino gruppo rock prog.), ed il violinista Claudio Merico cominciano a sviluppare e fondere sonorità che attraversano generi come, il progressive rock, il R&b, e la black music anni 70-80. La svolta però avviene nell' ottobre 2006 con l'entrata nella band di una splendida voce soul, quella di Ilaria Fuggetti Nel luglio 2007 viene a mancare il supporto di Andrea Gemmato (electric guitar) che lascia la band priva del suo chitarrista. A dicembre 2007 avviene un avvicendamento importante: Stefano (bassista) lascia consensualmente la band, per seguire meglio il suo progetto personale, ed al suo posto subentra una straordinaria e promettente polistrumentista: Nina Annicchiarico (electric bass) aka “Nina, the sweet iron bass”, che appena arrivata lascia subito la sua personalissima impronta, sia musicale che umana, suonando splendidamente il basso su quattro brani “Deep inside”, “The beginning”, “Waiting for your love” e l'ultimo nato, "My little soldier". Nina completa il suo apporto dedicandosi anche alle strutture ritmiche ed all’editing di alcuni brani che compongono il primo album della band intitolato “FAITH” uscito a fine Giugno con la label Pirames International. A marzo 2008 avviene un evento per molti versi eccezionale: la band si ritrova, all'interno della Charts americana top 50 r&b/soul arrivando sino al 7° posto con il brano “Deep Inside”, scavalcando illustri come Shantè Lenise, Whitney Houston, Usher, James Morrison e altri. Attualmente è nella Top 100 Usa r&b/soul, all’71esimo posto su 3970 band di tutto il mondo con il nuovo singolo “Waiting for your love“. A settembre 2008 la band trova il suo chitarrista, Fabrizio Papa. Il gruppo, non è facilmente etichettabile come genere, dato che i suoi componenti provengono da culture musicali differenti, per cui il suo genere spazia dalla Fusion al Funky jazz, passando per il Soul con alcuni richiami al Rock anni 70 e la New Age. Quello che la band cerca di ottenere è una fusione tra la black music ed il rock, mescolando sonorità vintage e new age. Nell’ottobre 2007 la Band si costituisce in società e fonda la Black Sound Studios, società di produzione e post produzione musicale e audio-visiva.