Joe M. Galatone - le terre di maximos -

Chi è Joe Galatone?
Mi chiamo Massimo, ma artistiscamente mi sono sempre firmato Joe per il grande amore che ho per Joe Cocker.
Ho 32 anni, sono felicemente sposato e ho un figlio di quattro anni. La mia famiglia convive serenamente da oltre 5 anni con tre gatti. Cippo, Cippi e Trippi.
Fin dai primi anni 2000 ho incisico canzoni senza saperle fare con il solo scopo di divertirmi. Ho iniziato un progetto con mio cugino denominato "Bluesugar & Gattinator". Utilizzavamo brani esistenti aggiungendo voci e frasi di film.
Registrando così tre album e un (finto) live.
Il progetto non potrà mai uscire poichè ridicolizzerebbe le canzoni originali e avrebbe dei costi dovuti ai diritti d'autore.
Nel 2008 ho inziato a scrivere per esigenze mentali, riuscendo fino al 2012 a realizzare tre libri denominati
"La trilogia del sogno".
Uno di questi è uscito nel 2015 con la casa editrice Twins esonerata poi dal suo compito a scadenza.
I due seguiti sono tutt'ora fermi in un cassetto nella speranza un giorno che un editore voglia pubblicarli.
Nel 2011 ho poi formato i CIVICO 23 di cui ero fiero fondatore, leader, paroliere e cantante. Con la Lizard Record abbiamo raggiunto paesi europei e non, senza però arrivare a fare live internazionali,giungendo però ad essere menzionati in una enciclopedia musicale.
Dopo lo scioglimento del gruppo CIVICO 23, nel 2014 ho inciso il primo album da solista con Marco Bellotti alla produzione e alcune collaborazioni amichevoli.
Il secondo album è stato concepito con il solo scopo di volerlo fare, con la particolarità di avere tutti i brani in midi con i soli di chitarra "autentici" registrati da Daniel Parisi.
Il terzo album ha come collaborazione artistica il grande
Eric Daniel con il suo sassofono e flauto traverso.
Composto quasi interamente da cover il terzo album chiude la trilogia degli album ispirati al passato a me tanto caro.
Nei primi mesi del 2016 ho iniziato anche a dipingere ad olio, un arte a me sconosciuta ma che aiuta ad esprimere quello che ho dentro.
Per celebrare la conclusione della Trilogia, ho poi prodotto un best contenente 13 brani estratti dai precedenti più uno live, una demo strumentale e un inedito, con lo scopo di donare i proventi alla Onlus "Il Gattonero" di Daniela Gironda.