Juan Mordecai altri non è che l’eclettica fusione dell’anima creativa di David Moretti e Andrea Viti (membro storico del gruppo Afterhours, che può anche vantare collaborazioni internazionali in tour e in studio con Greg Dulli e Mark Lanegan per il progetto Gutter Twins) al lavoro insieme dopo una pausa di quasi 10 anni. "Songs of Flesh and Blood" è a tutti gli effetti un ritorno, o meglio, un side-project di uno dei gruppi più attivi e innovativi della scena musicale alternativa italiana dei primi anni 90: i milanesi Karma (22.000 copie vendute con i due album editi per Bmg Ricordi). 11 tracce rigorosamente in inglese, tra classic, stoner rock e folk psichedelico raccolte in due anni di registrazioni itineranti con studio mobile e session di improvvisazione. Alla fine hanno collaborato al progetto 12 musicisti tra i quali Xabier Iriondo e naturalmente la formazione dei Karma al completo.