laMalareputazione - Testo Lyrics Canzone per Nerina

Descrizione Canzone per Nerina

Testo e musica di Federico Gaeta

Credits Canzone per Nerina

Federico Gaeta: voce, chitarra acustica, cori
Stefano Cozza: chitarra acustica, mandolino
Carlo Ferretti : fisarmonica
Davide Garbini: basso elettrico
Daniele Iacono : batteria

Testo della canzone

Nerina io capisco che ti penso come voglio
e non conosco neanche come se
perché rifletto come forma sopra il viso tuo
la mia incapacità di essere dolce

si lo so che tu mi piaci molto più quando ridi
e laceri il velo rosso del teatrante
violi per un istante questa scatola d’immagini
e cade a terra ogni vanto di animosità

nel cielo limpido da ogni tuo pallido
feroce senso di superamento
è un gioco lurido momento ibrido
perduto in un vuoto di vita tua

perché la gente sa ignorare perfettamente il proprio dolore

e chissà chi lo può dire per un bacio appena dato
con il peso di un volto spostato
per quel poco che ho giocato in accordo con accenti
ad inseguire un legame sincopato

Nerina non mi piaci in quel lampo in cui ritiri
e lasci in aria un segno di abitudine
scardini per un istante ogni appoggio d'assenso
ed animo fatica nella sua complessità

è un gioco labile sostanza inutile
veloce senso di ripensamento
richiesta umile essere fragile
e perdersi nel segno delle labbra tue

perché la gente sa ignorare perfettamente il proprio dolore

Album che contiene Canzone per Nerina

album L'arena instabile - laMalareputazioneL'arena instabile
2007 - Cantautore, Rock, Indie Altipiani
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati