laMalareputazione - Testo Lyrics I giocolieri di Norimberga

Descrizione I giocolieri di Norimberga

Testo e musica di Federico Gaeta

Credits I giocolieri di Norimberga

Federico Gaeta: voce, chitarra acustica, cori
Stefano Cozza: chitarra elettrica
Roberto Billi: fisarmonica
Andrea Ruggiero: violino
Davide Garbini: basso elettrico
Daniele Iacono : batteria

Testo della canzone

anche stavolta il gioco è cambiato
velo artificiale d'una fredda realtà
posato su un volto da un gesto sprecato
ad intrattenere il futuro a chi futuro non ha

e ci troviamo in catene senza neanche sapere
chi ci ha messo là e per quale ragione
per quale ragione

la storia ti brucia quasi senza passare
annichilisce ogni vita che non si può raccontare
nel gergo non detto di questi occhi
c’è un insulto costante all’umanità

e ci chiediamo da sempre che cosa trattiene
quale Dio lo permette e per quale ragione
per quale ragione

ma Norimberga mia lasciami respirare ancora
se respirare può servire a queste vite
ma Norimberga mia fammi pregare pregare ancora
se pregare può bastare per queste vite

Norimberga mia quanto dovrà passare
perché nessuno debba morire per la stupidità
quando gli occhi di questo mondo
potranno patire soltanto un nobile dolore

e togli quel peso dalle nostre coscienze
lascia che almeno possa insegnarci qualcosa
questa visione

ma Norimberga mia lasciami respirare ancora
se respirare può servire a queste vite
ma Norimberga mia fammi pregare pregare ancora
se pregare può bastare per queste vite

Anche stavolta nessuno ha ascoltato

Album che contiene I giocolieri di Norimberga

album L'arena instabile - laMalareputazioneL'arena instabile
2007 - Cantautore, Rock, Indie Altipiani
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati