Duo basso e voce composto da Alessandra Lancini e Gian Franco Riva

La Bocca è un duo basso e voce nato nel 2013 a Brescia da un’idea del cantautore bassista Gian Franco Riva e della cantante Alessandra Lancini.
Dopo un’esperienza insieme nella formazione de “L’Ultimo Piano” i due elementi decidono di tentare una strada diversa in nome di un ritorno all’essenzialità; alla base l’idea che basso e voce non solo possano bastare, ma che siano il loro binomio perfetto per dipingere con tratti volutamente scarni ed essenziali sfumature dell’animo umano che giocano a nascondino.

Il primo album "Due" è stato pubblicato nel 2014 per Kandinsky Records e propone canzoni (sei originali e due cover) realizzate unicamente con il basso acustico e le voci, fedeli al live.
Per la promozione del disco il duo ha ideato uno slow-tour di dodici concerti in dieci giorni consecutivi spostandosi a bordo di un’Ape Piaggio.

Due i video realizzati dei singoli estratti dal primo disco:

La vita è un ascensore (regia di G.Frassine e F. Lancini)
Due (regia di M. Zelioli, fotografia A. Botturi, prodotto da C.Tosi per Artea Film)


Nel 2016, durante la fase di scrittura del nuovo disco, La Bocca incontra Sergio Sgrilli. Il popolare comico toscano, nonché ottimo musicista, scrive una canzone per il duo. In studio di registrazione succede qualcosa di magico; si crea una sintonia inaspettata che porta ad una collaborazione in cui lo Sgrilli musicista viene coinvolto nell’intera produzione artistica del disco.

L’uscita del nuovo album Evoluzioni è prevista per il 13 dicembre con la produzione di Sergio Sgrilli per Menti Pensanti.

Dieci nuove tracce in cui il basso e la voce, cuori pulsanti del progetto e formula consolidata per il live, pur mantenendo il ruolo di protagonisti, vengono contaminati da dosati e minimali colori e inserti musico-ritmici. Alla produzione artistica insieme a Sergio Sgrilli anche Valerio Gaffurini, altro noto musicista e arrangiatore bresciano del Cromo Studio, che ha saputo conferire alle dieci nuove canzoni un suono rinnovato, senza mai intaccare la consolidata forza narrativa del duo.
Da segnalare il brano "Tre", scritto con Sergio Sgrilli, e una personale rivisitazione della storica "The killing Moon degli Echo & the Bunnymen", proposta come cover insieme a La Calma dei Libra.
Al progetto hanno collaborato, oltre al Gaffurini (piano Kawai, Wurlitzer, rhodes Mark, melodica Horner, glockenspiel, sintetizzatori), Sergio Sgrilli e Paolo Malacarne (tromba in “Sole nuvole”). Il mastering è stato curato da Paolo Costola presso il Macwave Studios di Brescia.