La danza di fiele ha radici lontane, sedimentate nella fumosa cantina dove un gruppo di amici si ritrova da molti anni a scrivere, allevare e coccolare canzoni in italiano, nate qua e la nel tempo, allo scopo di dare loro una casa in cui abitare, un disegno.
La danza di fiele nel corso degli anni ha avuto alcune esperienze live, la più significativa, forse, al festival "Nistoc", nel 2011 ed ha gironzolato nei locali della provincia bresciana e della bassa padana trasportando con se la voglia di divertirsi e la passione per la musica, assieme alle canzoni figlie degli stessi genitori.
Nell'aprile del 2010 il gruppo decide di registrare parte delle canzoni fino ad allora composte. Le idee sono tante ed il tempo sempre troppo poco. La registrazione del concept si compie con la seconda sessione in studio, nel dicembre del 2011. Nasce così "La danza di fiele", disco omonimo, che racchiude tanti anni di
prove, serate, molte idee e tanta passione.