Lads Who Lunch are an Italian quartet currently based in Rome who have just released their debut album, TALK.

On an album they like to describe as 'post wave', the 12 tracks speak of abandonment, anger, jealousy, rebellion, hope, comfort, justice, escape and freedom from the big cities packed with people who do not know each other and the dificulty to communicate, meet and share - all through the synth supported flavor of punk funk.

TALK is an album that speaks of the need to communicate and contact with people, to get beind the masks, which is what they have tried to convey on the front cover.

LADS WHO LUNCH have participated in national festivals and competitions and took the crown in 2009 of "Rock weblog Italy", winning praise from both public and the critics.

This success has allowed the band to establish itself as a top emerging independent band within the Italian scene (although they sing in English), and helped them cross borders into some of the most important clubs and stages in France.

In 2012 they finished work on their first album TALK. This new release marks a renewed attitude, through which the band aims to convey a message of opposition to the new and distorted forms of communication that distance people from each other. The album has been released by RBL Music Italia and is distributed by Edel, Italy.


***

I Lads Who Lunch sono un progetto musicale che nasce nella periferia di Roma nel 2008.
Nel corso degli anni pubblicano diverse demo cambiando più volte line-up, trovando finalmente la loro dimensione ideale nel 2012.

Un tratto caratterizzante della band è quello di essere alla continua ricerca di un sound identificativo, sperimentale e spregiudicato che si sposi con il messaggio anticonformista e fuori dagli schemi che il gruppo vuole trasmettere al suo pubblico.
Qualora si cerchi di etichettare la band è possibile farlo con l' aggettivo "Post wave".

I LWL, prendono parte ad importanti festival e concorsi nazionali, vincono nel 2009 l'edizione di "Rock targato Italia", riscuotendo pareri positivi da parte di critica e pubblico.
Questo successo ha permesso alla band di affermarsi come realtà emergente nella scena indipendente italiana, portandola ad attraversare i confini nazionali per solcare i palchi dei più importanti club francesi, come "Le Bikini" di Toulouse.

Nel Marzo 2010 collaborano con Luca Vicini, bassista dei Subsonica, dando vita ad una prima importante produzione: "Try to Hide" è il primo lavoro ufficiale della band.
Il disco è composto da quattro brani, tra cui il singolo “Try to Hide”, accompagnato dal videoclip realizzato da "Nicola Di Roma".
I riscontri sono subito positivi tanto che la band nello stesso anno intraprende un lungo Tour, nel corso del quale divide il palco con gruppi del calibro di: "A Toys Orchestra" e "Hercules & love affair" suonando anche su palchi prestigiosi come quello del Piper, storico music club di Roma.
Nel 2012 attraverso una nuova co-produzione artistica con Luca Vicini, i Lads Who Lunch portano a termine la lavorazione del loro primo album, dal titolo “Talk”. Questa nuova uscita discografica segna per la band l’approdo ad una rinnovata attitudine, attraverso la quale si prefigge di trasmettere un messaggio di dissenso verso le nuove e distorte forme di comunicazione che rendono gli individui distanti tra loro e privi di valori strutturati.