Giulia Capelli, in arte Lady Julss, classe '90, si appassiona al mondo del Rap all'età di 17 anni (dopo un background di ascolti che spaziava dal pop-rock al metal internazionale), grazie a un pezzo di Bassi Maestro, passato in cuffietta per caso da un amico. Da allora scopre questo mondo, i cui testi, finalmente in lingua madre, sono la cornice di storie reali, dove si denunciano situazioni politiche, familiari e amorose senza mezzi termini, senza i "filtri" tipici della canzone all'Italiana. Inizia così immediatamente a cimentarsi nell'arte dell'Mciing, scrivendo i primi brani su basi Americane ed esibendosi in alcune situazioni live della zona Cesenaticense. Registra qualche brano inedito in maniera amatoriale, pubblicandolo sui primi spazi musicali virtuali, tra i quali My Space e SoundCloud. Nel 2009, si trasferisce a Ravenna e continua a scrivere, a incidere brani inediti, a pubblicare i primi video amatoriali e a esibirsi in qualche live della zona, senza però concludere alcun progetto completo. Lo stesso anno inizia a prendere lezioni di canto per imparare a padronare al meglio il suo “strumento”.
Nel 2014, grazie ad un live Underground tenutosi in un centro sociale della zona, conosce buona parte della scena Ravennate e inizia a confrontarsi con essa partecipando ad una serie di incontri settimanali presso il Cisim di Lido Adriano, dove il rapper "Moder" gestisce laboratori di Mciing con cypha ed esercizi atti a padronare quest'arte. Da quel momento torna in piena attività e carica artistica e conosce Ergo, rapper Cervese suo coetaneo, con cui produrrà il suo primo Mixtape "Diario di Bordo", uscito ad Aprile del 2015 accompagnato dallo street video “Note d’amore”. Il duo purtroppo, non avrà seguito, causa differenti intenti tra i componenti, ma lo stesso anno, per Giulia, seguono una serie di concerti da solista e vari contest nella zona, con un discreto successo. Parallelamente, lavorerà intensamente al suo primo progetto da solista, totalmente autoprodotto da Strano, beatmaker, producer e fonico Ravennate, che ne curerà l’intera parte musicale, la registrazione e il mixaggio.
Il disco "Crisalide", uscito a Maggio 2016, accompagnato dal video del primo estratto “Introspettiva”, è totalmente autoprodotto, composto da 10 tracce inedite e prevede due featuring "insoliti" con musicisti: Erik Donatini, bassista della band Milanese "Jaspers" e Stefano Bombardini, batterista di livello della zona Ravennate. E’ disponibile su tutti i portali digitali tra cui Spotify ed Itunes e in copia fisica scrivendo all’artista o a stranostudiorec@gmail.com