Band senese rock/acustico/cantautorale

La Gerberette è un quartetto di musici Senesi attivo dal 2014.
La loro musica è costante contraddizione: romantica ma maleducata, ruffiana ma onesta, acustica ma caciarona. A farla da padrona è infatti la voglia di divertirsi e sudare sullo strumento, la voglia di raccontare e raccontarsi sia sottovoce che gridando, coinvolgendo il pubblico e abbattendo la barriera del palco per unire tutti. Il sound è la somma delle molteplici esperienze dei membri, dal jazz al rock, dalla neomelodica al punk.

Nel 2014 viene pubblicato "Il sudicio del mare", lavoro d'esordio che riceve un'ottima risposta nei numerosi concerti successivi sparsi per la Toscana e contenente il cavallo di battaglia "Piccola". L’attività compositiva però non si ferma e dopo vari interessanti appuntamenti dal vivo (tra tutti gli opening a band come Matrioska e Nobraino) dall’inizio del 2016 l’idea di portare in studio di registrazione i nuovi brani comincia a essere l’obiettivo principale della band.

Il lavoro diventa concreto grazie ad una campagna di crowdfunding con MusicRaiser che permette alla formazione di avere le risorse necessarie a realizzare il progetto, consolidando allo stesso tempo il rapporto con i fan. L’idea che si radica nel gruppo è che la musica sia un mezzo di espressione svincolato dalla strumentazione utilizzata e da un genere musicale scelto a priori.

Dopo un’intera estate al Virus Studio i brani registrati e mixati da Jacopo Pettini passano tra le mani di Frank Arkwright che dagli Abbey Road studios di Londra che conclude il lavoro con il Mastering.

Alessio Orrico: Chitarra, voce
Riccardo Fratarcangeli: Chitarra, voce
Giulio Piane: Cajon, Percussioni, voce
Filippo Turillazzi: Contrabbasso, voce