Le Note che non Vuoi è il nome di un progetto che nasce nel marzo 2010 dall'idea di Alessandro Osella e Pietro Miraglio (entrambi classe 1992). L'amicizia che li lega e la comune passione per la musica rendono naturale il suonare spesso insieme: nascono così i primi brani. Quella che compongono è musica strumentale a due chitarre elettriche, che all'ascolto può risultare difficile; è una fase di sperimentazione anche abbastanza "ignorante", entrambi studiano lo strumento ma non hanno padronanze armoniche. Dopo una fase di grande entusiasmo il progetto va perdendosi, fino a quando nel settembre 2011 inizia a farsi strada nelle loro menti l'idea di ampliare il gruppo con un bassista e un batterista e di inserire una voce, quella di Alessandro. Contattano subito Alessandro Leone (basso, classe 1994) e poco più tardi Alessandro Floris (batteria, classe 1991), l'ingresso dei quali dà nuova vita al progetto e una spinta creativa in più. Iniziano a provare nella saletta messa a disposizione dal batterista, tra loro si instaura un ottimo rapporto e il clima è buono. L'idea è quella di scrivere propri pezzi da subito, senza imporsi un preciso genere musicale o determinate scelte stilistiche, anche rielaborando alcuni dei precedenti pezzi strumentali e aggiungendo la voce dove possibile (come è successo al brano "Neve"). L'unica volontà precisa oltre allo scrivere propri pezzi è quella di cantare in italiano, scelta che arriva sia dalla necessità di comunicare in modo diretto con l'ascoltatore, sia dall'esempio di gruppi della scena indipendente italiana.