L'esistenza dei Mostri - Testo Lyrics Diffido sempre di certi poeti

Credits Diffido sempre di certi poeti

Mauro: voce diffidente
Marcello: Eros Chattanooga 1969, mandolino onirico, timpano, basso, organo Antonelli

Testo della canzone

Diffido sempre di certi poeti
bravi esegeti ma pessimi in atletica
Colgono le vibrazioni e fuori son tuoni
e criteri in crisi e maledizioni

Certo un dolore è inquirente
ma io ho dato ascolto di più
al paradosso di Russell e ad antiche tribù

Diffido sempre di certi poeti
che non han mai scritto di diritto finanziario
E che si ha sempre impressione che il loro orizzonte
sia capiente al massimo per due persone

Lo so un amore è scottante
ma ho visto fiamme di più
in piazza coi manifestanti poi gli uomini blu

Diffido sempre di certi poeti
certi patrioti ma mai profeti
Certi han bevuto e han bisogno d'aiuto
occhi indiscreti su bianche pareti

Album che contiene Diffido sempre di certi poeti

album COndizioni COmatose PROrogate - L'esistenza dei MostriCOndizioni COmatose PROrogate
2014 - Cantautore, Lo-Fi, Indie Subcava Sonora
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati