L'esistenza dei Mostri - Testo Lyrics Isometrici

Credits Isometrici

Mauro: voce poco metrica
Marcello: mandonoise scostumato, basso, tribalismi tagliuzzati, allarmi

Testo della canzone

Molto meglio idealizzarti che continuare a spendere
tutti i miei risparmi in fotocellule
e inseguire la tua ombra

Un bagaglio incustodito tu che eri il mio viatico
l'ultima moda e una modella in bilico
e la mia scelta dirimente

Molto meglio dedicarsi ai nostri orticelli ironici
dove crescono i bimbi sarcastici
e poi da nonni siamo cinici

Lavorando con lentezza per un'agenzia di marketing
orientatissimo a fregarli tutti
quei stupidissimi contatti

Tra i fuoriusciti, le scissioni e i dissidenti
siamo rimasti in due a non praticarci sconti
giocando ad un, due, tre stella su un volo low-cost

I fuochi d'artificio in strada fra la gente
ti squillo per conferma che non è mai cambiato niente
le luci rosse sono spente
saliva altissimo il rombo dei nostri motori senza tempi

Per le strade presidiate da militari isterici
camminiamo come diplomatici
per ritrattare una tregua

Porti sempre quella chiave che anni fa ti ho spezzato dentro?
T'irrigidisci e dici “io non c'entro”
io invece mi sento un relitto

Album che contiene Isometrici

album COndizioni COmatose PROrogate - L'esistenza dei MostriCOndizioni COmatose PROrogate
2014 - Cantautore, Lo-Fi, Indie Subcava Sonora
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati