Nel 2013 nasce l' idea, non rivoluzionaria, di creare una band che mischiasse generi musicali differenti con delle tonalità e dei suoni che richiamassero folk, rock, cantautorato e una ricerca senza sosta nelle profondità e nelle mille sfaccettature della musica popolare.



Nel 2014 il gruppo abruzzese incide e pubblica, in completa autoproduzione, QUANDO GLI ASINI VOLERANNO, il loro primo lavoro discografico. Ora scaricabile e disponibile sui maggiori siti web di distribuzione musicale.

(presente su youtube, spotify, i-tunes)


I brani, tutti scritti da Mattia Stirpe, voce e chitarra del gruppo, vengono quindi arricchiti da strumenti inusuali alle nostre orecchie troppo pre-confezionate: il bouzouki, la darbuka (percussione tipica dei paesi arabi), la cornamusa irlandese, per citarne solo alcuni. Tutti tenuti insieme e armonicamente parte dello spettacolo e della musicalità delle Strade Del Mediterraneo grazie al talento del polistrumentista Luca Sulcanese. Al violino, il maestro e padre spirituale e tecnologico del gruppo, troviamo Giovanni Ciaffarini. La parte ritmica è invece affidata alle sapienti mani e soprattutto pollici di Emanuele “Pollicino” Zazzara al basso e a Federico Incarnato nel ruolo di percussore di qualsiasi tipo di oggetto percuotibile.



Il risultato è un insieme di racconti, di situazioni ed esperienze quotidiane, di storie inventate e immagini troppo buffe per essere vere. Il tutto condito da una imprescindibile e necessaria voglia di leggerezza e di semplicità.

A settembre 2016 uscirà il loro secondo lavoro dal titolo "Montdersud".