la sintesi, è un dono...Nati nel 1999 come un gruppo death gothic (con la classicissima alternanza tra growling maschile/eterea voce femminile), negli anni evolvono il proprio modo di rapprocciarsi alla musica, alla composizione. Le mastodontiche canzoni si assottigliano, divenendo più essenziali. Le classiche uscite svedesi si fondono a slanci post (core, rock...l'importante è che sia "post"). Il violino diventa parte integrante di questo strano meccanismo compositivo. Il saxofono anche, forse. I Lifend non su/sopportano più la cosidetta voce "angelica" e ci danno un taglio. Al contempo, …