Linda Valori, precedentemente conosciuta artisticamente come Linda, massima espressione del blues in Italia.

Scoperta da Simona Ventura e Tony Renis, partecipa al Festival di Sanremo nel 2004 con Aria sole terra e mare, conquistando il terzo posto.
Nel 2005 partecipa al reality show Music Farm e successivamente pubblica il suo primo album La forma delle nuvole, contenente anche il singolo Domani stai con me, e sempre nello stesso anno vince anche il concorso canoro internazionale “Cerbul de Aur” a Brasov in Romania.

Nel 2007 partecipa allo spettacolo televisivo e teatrale “Tutte donne tranne me” di Massimo Ranieri, con cui incide la cover della nota canzone di quest’ultimo Se bruciasse la città.

Nell’estate del 2008 pubblica il singolo Pasolini scrive, con citazioni di Pier Paolo Pasolini stesso.

Nel 2010 pubblica il suo secondo album dal titolo Tutti quelli, disco che porta la firma di Maurizio Fabrizio, autore di otto dei tredici brani presenti nell’album che contiene anche il singolo Pasolini scrive.

L’ultimo lavoro discografico è l'album dal titolo Days like this che è stato realizzato nel 2013 ed è stato registrato a Chicago con la produzione Leart’ world music che si è avvalsa della collaborazione come direzione artistica di Larry Skoller, detentore di ben due nomination ai Grammy Award, e di musicisti di fama internazionale del calibro di Keith Henderson (chitarra), Tim Gant (tastiere), Bill Dickens (basso) e Khari Parker (batteria) i quali vantano collaborazioni artistiche che vanno da Aretha Franklin e Stevie Wonder, fino a Beyoncé e Raphael Saadiq.
In Days like this sono anche contenute delle intense interpretazioni di cover, come Move over di Janis Joplin, la tracktitle Days like this di Van Morrison e The way you love me di Ike Turner.

Linda Valori ha un grande primato. E’ una fra le pochissime artiste che ha avuto la gioia e l’onore di esibirsi davanti a Giovanni Paolo II (nel 2000), Benedetto XVI (nel 2005) e Papa Francesco (nel 2013). Praticamente tutti i pontefici della sua vita!