infanzie travagliate - injury rock

Little Boy Lost:

Andrea Saggion, nato 4/01/1984 a Cittadella (PD), vive a Curtarolo, studia al Liceo Scientifico di Cittadella dal 1998 al 2003, all' Università di Padova laureandosi in lingue e Culture Moderne dal 2004 al 2008. Ha sempre fatto il venditore di tappeti ambulante presso vari mercati tra i quali Abano Terme, Chioggia, Prato della Valle a Padova e svariate fiere e mercati in tutto il Veneto e nord Italia.
Musicalmente si forma nel 2001, con l'acquisto della sua prima chitarra in assoluto, una Fender Squire Stratocaster per imparare a suonare da autodidatta le canzoni dei suoi gruppi preferiti del momento: Red Hot Chili Peppers, Sex Pistols, Muse, Nirvana.
Suona in una cover band chiamata ''I.L.L.'' (Tre Allegri Ragazzi Morti, Punkreas, Derozer, Verdena) fondata assieme al compagno di liceo Alberto Alessi nel 2002
(Francesco Reffo alla batteria e Giulio Sogliacchi alla chitarra solista), con la quale si esibisce per 4 concerti tra eventi scolastici e feste nei paraggi di Cittadella. L'esperienza dura solo pochi mesi perchè da lì a breve deciderà di fondare la sua prima band, Mastide, un trio cantato in italiano voce-chitarra (Andrea Saggion), basso (Alberto Alessi), batteria (Edy Cabrele) ispirato a Verdena, Nirvana e punk di matrice Ramones. Questa band si diversificherà dalla precedente ''I.L.L.'' in quanto verranno proposti per la prima volta brani originali composti dalla band stessa. Il gruppo registra solo un demo ''Mastide'' con all' interno 4 tracce (1- Weapon 2- Noia 3- Sapone e Coca-Cola 4-Shadowplay, cover dei Joy Division). La band disponeva di almeno altri 7/8 brani originali che però non furono in grado di registrare a causa della profonda inesperienza nella loro primissima opera di autoproduzione ( registratore a cassette stereo Panasonic). Il demo riesce comunque a procurar loro una decina di date nel 2005, tra le quali la più prestigiosa fu l'apparizione al Curtarock di quell'anno.

Nell'autunno di quell'anno, a novembre, i due componenti superstiti riescono a registrare un demo composto da 5 tracce chitarra-voce e batteria (1- Rose 9.15 2-Self Made Man 3-Tu Tu, Cha , Cha 4- Mushroom Bones 5 Another Year in the Bedroom), stavolta con l'aiuto di un pc portatile, registrato in presa diretta in digitale che decidono di chiamare Little Boy Lost. Sarà anche il nome della band in futuro.

Edy Cabrele, nato a Cittadella (PD) il 3/06/1986, studia all' istituto Bernardi a Padova dal 2000 al 2005 e da allora ha compiuto diversi lavori in officina meccanica presso numerose ditte di Curtarolo e paesi limitrofi. Conosce Andrea Saggion dall' infanzia durante un episodio curioso ma impossibile da riportare. Comincia a seguire i primi concerti dell' amico e riesce ad entrare addirittura nella pimissima band, gli ''I.L.L.'' come bassista e corista, anche se solo per l'ultimo concerto della band. Assieme ad Andrea fonda i Mastide, con i quali si impegnerà a suonare la batteria, spinto dalla sua naturale propensione. Assieme ad Andrea, compongono durante un'unica prova e registrano in presa diretta tutta la sessione ritmica del primissimo demo dei Little Boy Lost.

Biografia del gruppo.

''Little Boy Lost'' ottiene un'unica recensione online da parte di un sito ormai estinto, Monnezza.it.
La critica, del 2006, è appena sufficiente, ma essendo la primissima in assoluto per il gruppo, incredibilmente spinge Andrea in uno stato di depressione artistica, acuita dagli scarsi concerti rimediati come duo e anche dalla notevole carenza tecnica del periodo. Deciderà quindi di sciogliere la band, cacciando Edy e chiamando alle pelli un altro batterista, Mattia Munaron.
Il nuovo duo passa molti mesi in sala prova a comporre nuovi brani, incrementati e velocizzati dalla notevole superiorità tecnica del nuovo arrivato. Decideranno nel gennaio del 2007 di registrare il loro primissimo album ufficiale. Nell' aprile del 2007 esce infatti Suisound, registrato da Franz Fabiano. La critica ne è entusiasta, le recensioni sono tutte spontanee e favorevoli; ciò per il gruppo sarà determinante per la decina di date che riusciranno a procurarsi, la più importante delle quali è stata l'esibizione al Rockonte nell'agosto 2007.
Nel 2008 il gruppo si procura altre date e nel frattempo compone nuovi brani ma nel giugno di quell'anno arriva la mazzata: Mattia decide di mollare la band in seguito ad uno screzio avvenuto con Andrea per un futile motivo. Andrea cadrà in un'altra fase di depressione artistica, appesantita dall' improvvisa chiamata all'apertura per un concerto dei Jennifer Gentle da parte della prestigiosa etichetta bergamasca Jestrai Records, alla quale il gruppo dovrà rinunciare perchè inattivo.
Per tutto il resto del 2008 il gruppo resta ufficialmente sciolto.
Nel 2009 Andrea intraprende un viaggio di due mesi in Argentina, dopo il quale si sentirà incredibilmente rigenerato e pronto a misurarsi di nuovo con una nuova esperienza musicale. Comunica che i Little Boy Lost non si sono mai sciolti, ma pronti a ricomporre nuova musica grazie al ritorno dell' originale batterista Edy Cabrele. I due provano mesi e anni prima di decidere di autoprodursi di nuovo. Nel novembre del 2010 il gruppo pubblica su Youtube e Facebook la prima autoproduzione, un' unica canzone ''The Mountain Song'', registrata e masterizzata in analogico (Studer Revox 2piste) da Saggion. La canzone ottiene un timido saluto che è più che sufficiente per spingere il duo ad autoprodursi anche altre 11 canzoni. L'impresa si rivelerà titanica e fuori portata. Il progetto SIM vedrà la luce solo nel gennaio del 2012 generando però l'estrema insoddisfazione del duo che opterà di ricontattare Franz Fabiano, il produttore di Suisound, per riregistrare SIM a marzo. Si esibiscono in numerosi concerti della provincia ottenendo però solo timidi cenni di intesa con il pubblico, il tutto aggravato dalla dipendenza al sound con basso di SIM, dalla crisi globale e dalla scarsa partecipazione di giovani agli eventi rock.
Nel 2013 avviano un altro tour per le provincie accompagnati da un altro bassista, Tommaso Mazzonetto, per dar vigore al sound violento dell'album SIM. I concerti si sprecano da club vuoti a serate devastanti con pubblico attonito.
A dicembre 2013 Andrea e Edy si chiudono in studio al Mal de Testa Records, a Tombolo (PD). Registrano in presa diretta chitarra e batteria 7 brani nuovi in due sole sessioni.
Da gennaio 2014 a giugno Andrea comporrà la parte vocale del nuovo lavoro nel suo mini studio arrangiato nella cucina della sua nuova abitazione a Caselle di Selvazzano.
Il resto dell'anno si tenterà in ogni modo di ottenenere il mix migliore per un lavoro che vedrà la luce definitiva solo nel luglio dell' anno dopo, il 2015.
Esce @_@ .

Note:

Abbiamo avuto anche noi le nostre ''proposte discografiche'' ma le abbiamo sempre rifiutate. Il nostro obbiettivo primario non è suonare o esibirci: noi vogliamo fare musica.
Crearla.
Per noi la cosa più importante sono i dischi perchè sono l'unica cosa che rimarrà.
Sperando che la musica parli da sola.

Link:
https://littleboylost.bandcamp.com/

https://www.facebook.com/little.boylost.1

https://www.facebook.com/littleboylostpadova?pnref=lhc