Milano, 23 ottobre 2001 Tre amici di vecchia data tramano per la creazione di un originale ricettacolo del vizio: nascono i Long Dong Silver. Mick alla chitarra, Black Mickey al basso e Datura Stramonium alla voce iniziano a comporre i primi pezzi ed a cercarsi un batterista. E lo trovano: il giovane Carlo “Hand of Doom” ( ora nell’hardcore band The Greedy Mistress). Nel 2002 registrano il loro mini-cd di debutto: una fusione di punk’n’roll, hard rock e stoner distribuita in sei pezzi, con testi che trasudano droga, rabbia e sarcasmo. Inizia un’intensa attività live ed è subito chiaro che il palco è l’habitat naturale della band: un concerto dei Long Dong Silver non lascia mai indifferenti. Nel 2003 registrano tre pezzi: due verranno pubblicati dall’italiana Scarey Records (Bulemics, Antiseen, Bible of the Devil, Jack Saints….) in un 7” split con Filthy Jim dal Kansas (U.S.), uno farà parte della compilation “Foreign Object”, anch’ essa edita per Scarey. A fine 2003 perdono il drummer degli esordi. Da questo momento inizierà la lunghissima ricerca di un batterista fisso, continuando pur sempre l’attività live. Nel 2005 i Long Dong Silver partono per un massacrante tour europeo in Germania, Olanda, Repubblica Ceca ed Italia, insieme alle bands statunitensi Torg (da Chicago, Illinois) e Supermen (Saint Louis, Missouri).Per l’occasione dietro le pelli siede l’imponente mole di Mone (The Leeches, STP), che salverà il culo alla band, ancora senza un batterista fisso, in numerose altre occasioni. Nel 2007 entrano in studio per la registrazione del loro primo lavoro a lunga durata, prodotto da Olly (Shandon, The Fire).Il momento è burrascoso per ogni Long Dong Silver, ma la tenacia e la determinazione la spuntano, e nello stesso anno parte un tour negli Stati Uniti, che tocca tutto il Midwest, ancora una volta con il provvidenziale Mone, ormai membro onorario del gruppo, a pestare sulle pelli. Dopo l’esperienza statunitense è il momento di Spagna e Portogallo, sempre nello stesso anno. Nel 2008 esce in cd “Bound to Bleed”, il primo lavoro sulla lunga durata. E’ sempre la Scarey a pubblicare il disco, coproducendola con la band: la Dissacrante Alleanza continua e si consolida. Finalmente i nostri trovano un batterista definitivo: MR Wolf Bound to Bleed contiene dieci tracce e rappresenta la maturazione dello stile dei nostri (anti)eroi: elementi hard rock, punk, metal e stoner che compongono un’ insana macchina di riffs e violento rock’n’roll…i Long Dong Silver rifuggono stereotipi e classificazioni, ed urlano satire pungenti intrise di sarcasmo e humour nero. Long Dong Silver, rock like no other. Nel 2009 i Vostri prediletti menestrelli del male continuano ad esportare disagio con svariati concerti dinamitardi, acconpagnando in Italia bands del calibro di Bible of the Devil e Bulemics. Incidono inoltre due pezzi inediti, di cui uno, per la prima volta, in italiano. Discografia: “LONG DONG SILVER” 2002 – MINICD (autoprodotto) “JUNKIE CINDERELLA/ SPANK MY ASS” 2004 – 7” split w/ Filthy Jim (Scarey Rec.) “I Wanna Eat You” 2005 – brano su “Foreign Object Comp.” (Scarey Rec.) “BOUND TO BLEED” 2008 – CD (Scarey Rec.) Esibizioni dal vivo all’estero: Europa: Germania, Olanda, Rep.Ceca, Spagna, Portogallo, Svizzera Stati Uniti: Missouri, Illinois, Indiana, Kentucky, Tennessee WWW.MYSPACE.COM/LONGDONGSILVERMADNESS