Luca Janovitz

IInizia il suo percorso artistico a metà degli anni'90 partecipando allo scenario musicale underground fiorentino. Nel 2008 inizia la collaborazione con ISI PRODUZIONI e con essa l'avvio di un progetto discografico. Partecipa al Telethon 2008 con il brano inedito “Deserto Latteo”. Vince la prima edizione del Reggio Pop Music Festival, ottiene il premio della critica del Festival della musica d'autore Voci dalla Piazza e riceve il Premio Rivelazioni d'Autore 2010 FIOFA (Federazione Italiana Organizzatori Festival d’Autore). A marzo del 2012 esce l'album d'esordio "One day only,Nov 23" a cui segue un tour che tocca ospitate in centri commerciali e live in alcuni club di Firenze, Roma, Milano, Bologna. A pochi mesi di distanza dell'uscita di "One Day Only,Nov23" segue una versione deluxe con l'aggiunta di tre nuovi brani inediti: "Il lavandino" "Denti e smalto" e "Incubo Plastico". Il 23 Settembre del 2013 esce l' EP dal titolo "Ultramondi" al quale è seguito il video dall'ononimo titolo vincitore del premio speciale Plindo del PIVI 2013 (Premio Italiano Videoclip Indipendente). Il 25 Marzo 2014 esce il singolo "Satellite intorno". Il 23 Novembre 2015 esce il video de "Il lavandino" tratto da "One Day Only,Nov 23". Ad Agosto 2018 esce il singolo "Il melo e il pesco"featuring Francisca Nesti. Sempre nel 2018 collabora per il film  "Aspettando la Bardot" di Marco Cervelli per il quale scrive la title track . Tra gli altri riconoscimenti al film viene assegnato il premio come Migliore Canzone Originale al Festival Internazionale del Cinema dei Castelli Romani.