Luigi Tenco - Cara maestra testo lyric

TESTO

Cara maestra,
un giorno m'insegnavi
che a questo mondo noi
noi siamo tutti uguali.
Ma quando entrava in classe il direttore
tu ci facevi alzare tutti in piedi,
e quando entrava in classe il bidello
ci permettevi di restar seduti.

Mio buon curato,
dicevi che la chiesa
è la casa dei poveri,
della povera gente.
Però hai rivestito la tua chiesa
di tende d'oro e marmi colorati:
come può adesso un povero che entra
sentirsi come fosse a casa sua?

Egregio sindaco,
m' hanno detto che un giorno
tu gridavi alla gente
"vincere o morire".
Ora vorrei sapere come mai
vinto non hai, eppure non sei morto,
e al posto tuo è morta tanta gente
che non voleva né vincere né morire?

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Cara maestra di Luigi Tenco:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Cara maestra si trova nell'album Luigi Tenco uscito nel 1961 per Ricordi.

Copertina dell'album Luigi Tenco, di Luigi Tenco
Copertina dell'album Luigi Tenco, di Luigi Tenco

---
L'articolo Luigi Tenco - Cara maestra testo lyric di Luigi Tenco è apparso su Rockit.it il 2014-09-19 15:07:51

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia