MetalCore/RapCore

I Madness Circus (MC) nascono nella periferia napoletana nel 2010, inizialmente col solo scopo di svago da dopo-lavoro/studio per il cantante “Lord Beast”(Salvatore Corselli), il bassista “Mr.Y”(Luca Muneretto), il chitarrista“BisHop”(Marco Bove) e il batterista“Crazy Ace”(Luigi Manzo). La band si completa solo successivamente in quella che è l’odierna formazione con l’ingresso del chitarrista solista “Fun Boy”(Marco Perrone). Dalle prime prove in sala il sound che si sviluppa è quello tipico del NuMetal, ma con forti influenze che passano dal Rap al Metal per finire al Funky. Questa eterogeneità di generi nasce dalla diversa provenienza musicale di ogni componente, che però confluisce nella passione che ognuno di loro ha per il proprio strumento. Sin dai primi brani la band percepisce la forza motrice del proprio sound nell’alternanza tra le linee vocali rappate a quelle pulite, unite a sonorità di forte impatto ritmico, permettendo all’ascoltatore un pieno coinvolgimento; caratteristiche che rendono i brani di facile diffusione.
La band è da subito affiatata ed è proprio questo spirito che porta all’ingresso di un ulteriore componente “The Mentalist”, che, anche se nell’ombra, aiuta attivamente la band scrivendo diversi testi, poi successivamente musicati da Sal. Una volta pronti i Madness Circus debuttano Live nel Marzo del 2011 con ottimi risultati che porteranno la band a riproporsi in varie occasioni, vincendo, neppure dopo pochi mesi, un contest in un noto locale, il Carlsberg Live Contest e piazzandosi secondi al Contest di Radio Entropia: Music Big Game. Nell’estate dello stesso anno, con il ricavato delle serate, la band, convinta delle proprie potenzialità, decide di entrare in sala per la registrazione del loro primo album dal titolo: “Welcome to the Madness Circus”.
Contenti del lavoro svolto, i Madness Circus decidono di condividere i propri brani attraverso l’utilizzo di diversi canali telematici come You Tube, FaceBook e MySpace, attirando così una crescente attenzione, non solo da parte degli addetti ai lavori, ma soprattutto da parte degli ascoltatori.
Attualmente la band è al lavoro per l’uscita del loro prossimo CD, ma senza perdere di vista le esibizioni Live.
Always UP for the Madness.