"...ci piace mescolare un sacco di influenze diverse. In noi convivono l'idolatria per il progressive rock anni 70 e per Richard Benson, i nostri miti sono i mirabolanti Casiopea (gruppo nipponico di fusion porno che vi consigliamo di ascoltare assolutamente) e altri capisaldi come Herbie Hancock, Pat Metheny, Esperanza Spalding e gli Snarky Puppy... Tra i fenomeni locali che attirano maggiormente la nostra attenzione sicuramente da citare è pop_x. Ci piace scrivere pezzi complicati che non sappiamo suonare, però ve li suoniamo lo stesso."

I Malaga Flo sono nati nel 2011 e sono Marco Zuccatti, Enrico Benedetti, Davide Visintainer e Tommaso Santini. Oltre alla collaborazione con la cantante Aura Zanghellini, sono soliti esibirsi anche con alla voce Filippo Camin e Chiara Chistè.
Nel 2012 vincono il primo premio della seconda edizione dello Young Tribute Festival di Calavino, con un primo inedito dal titolo "L'Amaro". Nello stesso anno registrano presso il Gulliver Studio di Pergine, insieme al tecnico del suono Alessandro Battisti, le demo dei primi due inediti: "L'amaro" e "Carta bianca".
Nel 2013, lavorando sempre con Alesandro Battisti, registrano una propria versione del brano di George Shearing, "Lullaby of birdland".
In settembre 2014 realizzano il concerto "The Malaga Experience", con tre cantanti sul palco e una formazione allargata con fiati e percussioni.
Nel 2015, con il nuovo singolo "Orologio", si classificano nelle fasi finali di UploadSounds e Centro Musica Awards esibendosi sul palco delle feste vigiliane a Trento e aggiudicandosi il premio speciale "Note Studentesche". Dall'estate 2015 si esibiscono anche con la nota cantante e violoncellista trentina Adele Pardi.
Il 10 dicembre 2015 pubblicano il loro primo album, dal titolo "Quando passate a prendermi?" realizzato con il tecnico del suono Marco Ober.