Mannarino - La Frontiera testo lyric

19/05/2020 - 19:06 Scritto da Mannarino Mannarino 509

TESTO

Una voce più forte dell’altra parlò dal balcone
una folla più grossa dell’altra decise il da fare
e venne il tempo che questo paese fu di un solo colore


Una riga più dritta dell’altra chiuse il confine
due ballerini si ferirono i piedi sopra a un filo di spine
con una gamba più zoppa dell’altra provammo a fuggire
con la pelle di un altro colore mischiammo le vene
trovati, battuti e portati sopra a un campo di neve
il sangue cadendo sembrò dello stesso colore.


Fu per paura dell’esecuzione o per il dolore
che con un braccio più freddo dell’altro stringevo il mio amore
lei mi disse “Se hai freddo fra le mie gambe c’è ancora calore”
cominciammo a fare l’amore davanti ai soldati
lei disse tremando “Che vedano come son nati,
che vedano gli esseri umani come son nati”.


Con gli occhi negli occhi dell’altro andammo a vedere
due lastre di ghiaccio lasciate dalla bufera
improvvisamente travolte dai primi raggi della primavera.


Il soldato più orbo dell’altro prese a mirare
e quello più monco dell’altro era pronto a sparare
ma il soldato più muto di tutti si mise a parlare:
“Fermi abbassate i fucili, guardateli bene.
Si lamentano l’uno con l'altro, son tutti contorti.
Ecco che cadono a terra guardate son morti”.
L’aquila vide la serpe strisciare la neve
i soldati in fila per uno se n’erano andati
noi invece eravamo appena venuti
appena rinati.

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone La Frontiera si trova nell'album Apriti Cielo uscito nel 2016 per Sugar Music.

Copertina dell'album Apriti Cielo, di Mannarino

---
L'articolo Mannarino - La Frontiera testo lyric di Mannarino è apparso su Rockit.it il 2020-05-19 19:06:56

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia