Chitarrista e autrice, artista emergente che ha fatto della musica indipendente la sua bandiera e del rock uno stile di vita e spunto di riflessione.

Nata a Livorno nel ’78, si avvicina alla musica già da piccola studiando flauto traverso e pianoforte, ma non porta a termine gli studi conservatoriali.

Manuela dal 1995 inizia a studiare chitarra e ha le prime esperienze con l’hard rock/heavy metal, generi che daranno un’impronta importante al suo modo di suonare anche se in seguito sperimenterà altri stili.

Nonostante le varie difficoltà, essendo negli anni ’90 una delle prime donne nella sua zona in un contesto musicale purtroppo prettamente maschile, va avanti imponendosi come chitarrista e autrice nella scena musicale locale.

Nel corso degli anni ha fatto parte di vari gruppi e avuto molte collaborazioni in ambito musicale e artistico, avendo modo di affinare anche altre tecniche chitarristiche e di sviluppare capacità narrative di stile cantautoriale. Oltre ai numerosi live, ha partecipato a vari show, festival, concorsi nazionali ed è stata ospite di trasmissioni radiofoniche e televisive in tutta Italia. Tra le sue più longeve collaborazioni i Dark Venus (con i quali nasce nel 2000 la raccolta “Evils Spheres”), le Missteryke (con le quali crea l’album “Tempismi Imperfetti” distribuito nel 2011 dalla VideoRadio) e i ManoMessi (la cui voce, Massimiliano Rossi, è presente nell’ep “Frammento Docile” e nel singolo “Regina del Niente” distribuito nel 2013 dalla Protosound).

Maturata una certa esperienza nel mondo musicale underground con band, case discografiche e promoter di vario genere, Manuela si ritrova a preferire strade individuali ed indipendenti anche se più difficoltose, scegliendo di curare da sè la promozione e la distribuzione dei suoi lavori e di avvalersi di eventuali collaboratori sporadici (per esempio cantanti visto che lei non canta) per la realizzazione di essi.
Così nasce nel 2016 la sua ultima release “Le migliori cattive situazioni – The best bad situations” una raccolta di 9 brani, composti e suonati dalla chitarrista, che sono stati tappa fondamentale del suo individuale percorso musicale fino al 2016, distribuito a livello internazionale (240 paesi) grazie all’alternarsi di brani in lingua italiana ed inglese e oscillando tra riff e ritmiche tipicamente hard rock/heavy metal e intime ballate in stile cantautoriale.

Nel 2017, oltre ad ottime recensioni ottenute in Italia e all’estero, con il testo della canzone “Io non tornerò” è tra i vincitori del Premio Letterario Nazionale “Forse un mattino” e il testo della canzone “Mallory” rientra tra i primi 15 del concorso “Va in scena lo scrittore” del Fuis (Federazione Italiana Scrittori e Registro Europeo Musicisti).

Attualmente, oltre ad essere ancora impegnata nella promozione del suo ultimo lavoro, sta sperimentando nello strumentale e pensando ad un eventuale prossimo album in tutta tranquillità.

Diplomata Tecnico Turistico, Manuela ha frequentato vari corsi e conseguito attestati di musica, spettacolo, arte, teatro e riequilibrio energetico; è iscritta alla SIAE come compositrice ed autrice delle parti musicali e letterarie delle sue canzoni ed insegna privatamente Educazione musicale e Chitarra moderna.
Dotata di una particolare sensibilità, i suoi interessi artistici e umanistici si rivelano anche in ambiti extramusicali ed è attiva anche in altri contesti.