Maria Forte classe 1984 ha militato come cantante chitarrista nei Nanocaino, con i quali ha fatto numerosi concerti: dalle bettole semivuote al roxybar, qualche apertura su qualche palco dove non si degnano nemmeno di farti il soundcheck e ti trattano come l'ultimo degli stronzi a locali fichi che poi hanno chiuso.

E' arrivato alle fasi finali di varie selezioni e concorsi senza tuttavia concluder nulla.

italiawave non se l'è mai cagato di striscio, la RAI l'ha censurato a Sanremo più volte. Nonostante tutto questo, da aggiungersi alle mille promesse ed illusioni di produttori e discografici puntualmente disattese non ha mai mollato e proprio mentre l'industria musicale italiana va verso la più ovvia et meritata deriva ha deciso di fare di testa propria, fottendosene.

In un sottosuolo a la Dostoevskij, pieno di pedali, sintetizzatori, camere ed obiettivi crea la sua musica e i suoi video, collaborando occasionalmente con qualche buonanima che lo viene a trovare nel disordine interiore ed esteriore. Segue tutto l'iter realizzativo meticolosamente affinchè tutto dalle scelte sonore, all'ambientazione, all'artwork e alla regia abbia un impronta coerente, un colore, che coinvolga ed intrattenga, seguendo ogni aspetto con ricercatezza perchè low budget non significa per forza amatoriale o lo fi