Mario Castelnuovo - Testo Lyrics Fuori I Secondi

Testo della canzone

(di Mario Castelnuovo)

Non moller?
m'hai colpito di striscio e di fortuna
caduto? No, scivolato semmai...
sparito, via, via dagli occhi...
ben oltre la tribuna,
volato via, per non vedere pi? lacrime...

Non moller?,
il pugilato ? tutta la mia vita
quando l'arbitro ha iniziato a contare
ho alzato il viso verso il punto
in cui credo sia contenuta
la vita eterna, e ho cominciato a ridere
E ho scoperto che il sangue c'ha l'odore
dell'infanzia di un uomo,
acqua calda e miele,
di quando a casa
aspettavano il dottore e
si rifacevano i letti,
e odoravano di biancheria

Non moller?,
intervistami adesso, se hai coraggio
se sei un uomo libero,
ora ho pi? cose da dire
ora che non ci sono luci
sul mio senso regale del disagio
ora ti dimenticherai di me ogni giorno
ti dimenticharsi di me, si,
ogni giorno...

Album che contiene Fuori I Secondi

album Com'Erano Venute Buone Le Ciliegie Nella Primavera Del '42 - Mario CastelnuovoCom'Erano Venute Buone Le Ciliegie Nella Primavera Del '42
2006 - Cantautore Rai Trade, Edel
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati