Mario Venuti L'officina del fantastico Testo Lyrics

Mario Venuti / L'officina del fantastico Ascolta su Amazon Music Unlimited (ad) 0:00

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Testo della canzone

La notte mi attirò
Tra le sue braccia
Con impeto accecante di bellezza
Da un trampolino con un doppio salto
Precipitai nell?occhio blu cobalto
In un caleidoscopio le visioni di scomposero
E poi si ricomposero in nuove geometrie

Seguimi abbandonati a questa musica
Apri quella porta ed entra dentro l?officina
del fantastico
Senti la tua coscienza che si moltiplica
Qui si costruiscono illusioni e i meccanismi
della fantasia
Al di là del divino e il profano

Così mi ritrovai a camminare
A ventimila leghe sotto il mare
Dove vivono creature dalle squame iridescenti
Che si nutrono esclusivamente di poesia

Seguimi abbandonati a questa musica
Apri quella porta ed entra dentro l?officina
del fantastico
Senti la tua coscienza che si moltiplica
Qui si costruiscono illusioni e i meccanismi
della fantasia
Al di là del divino e il profano

Senti la tua coscienza che si moltiplica
Qui si costruiscono illusioni e i meccanismi
della fantasia
Al di là del divino e il profano



Album che contiene L'officina del fantastico

album L' Officina del fantastico - Mario Venuti
L' Officina del fantastico 2008 - Rock, Pop

Vai all'album

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani