Mario Venuti - Rasoi testo lyric

TESTO

Che cosa mi avrà preso così cinico
le contingenze tragiche dell'economia
abbiamo troppo pelo sullo stomaco
finalmente è giunta l'ora di togliercene un pò
stabiliamo chiaramente quello che ci serve
quello di cui poter fare a meno
e almeno per un pò
non ritornarci su
rasoi che tagliano e tagliano
e intanto i peli aumentano
ricrescono alla faccia dei rasoi
che tagliano e tagliano e i miei bisogni aumentano
malgrado tutti i miei propositi
tagliando tagliando sto sanguinando
anche il pelo superfluo fà bene al mondo
è un di più che fà gioia di vivere
ci hanno detto che ci vuole il fisico
perfetto come un ingranaggio ad orologeria
stabiliamo chiaramente quello che ci serve
quello di cui poter fare a meno
e almeno per un pò
non ritornarci su
rasoi che tagliano e tagliano
e intanto i peli aumentano
ricrescono alla faccia dei rasoi
che tagliano e tagliano e i miei bisogni aumentano
malgrado tutti i miei propositi
tagliando tagliando sto sanguinando
anche il pelo superfluo fà bene al mondo
è un di più che fà gioia di vivere
e siamo tutti schiavi dei rasoi
che tagliano e tagliano e i miei bisogni aumentano
malgrado tutti i miei propositi
tagliando tagliando sto sanguinando
anche il pelo superfluo fà bene al mondo
è un di più che fà gioia di vivere.

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Rasoi si trova nell'album L'ultimo romantico uscito nel 2011.

Copertina dell'album L'ultimo romantico, di Mario Venuti
Copertina dell'album L'ultimo romantico, di Mario Venuti

---
L'articolo Mario Venuti - Rasoi testo lyric di Mario Venuti è apparso su Rockit.it il 0000-00-00 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia