Marlene Kuntz - L'uscita di scena testo lyric

TESTO

Poter avere il sangue freddo di dire
Qualcosa che abbia un suo valore speciale
Per una frase di congedo finale
Da tutto quanto è lì lì per finire.
Non all'onore e alla dignità d'intenti
Non al terrore di terrori indecenti
Non all'orgoglio da esibire con pena
Alludo quando penso all'uscita di scena.
Quel che piacerebbe a me
è una specie di neutralità
A passione zero.
Quel che piacerebbe a me
è un'indifferenza orribile...
Più o meno.
Nè ad un sospiro che traduca il rimpianto
O alla miseria di un qualsiasi pianto
E neppure ad un coraggio che
Sia della vanità il paggio.
E non vorrei nemmeno le religioni
A dar via libera alle apprensioni
Per formulare lo scongiuro
Di una preghiera che s'intoni col futuro.
Quel che piacerebbe a me
è una specie di neutralità
A passione zero.
Quel che piacerebbe a me
è un'indifferenza orribile...
Più o meno.
Quel che piacerebbe a me
è la cosa più improbabile.
So che è vero.
Con un sorriso di mestizia sopita
Io vorrei dirLe "Questa è la mia vita"
E con un gesto bello e naturale
Abbandonare il corpo
E stare ad aspettare.
Quel che piacerebbe a me...

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone L'uscita di scena si trova nell'album Senza peso uscito nel 2002 per Virgin Music, EMI music.

Copertina dell'album Senza peso, di Marlene Kuntz
Copertina dell'album Senza peso, di Marlene Kuntz

---
L'articolo Marlene Kuntz - L'uscita di scena testo lyric di Marlene Kuntz è apparso su Rockit.it il 2012-03-13 18:07:08

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia