Marlene Kuntz Su quelle sponde Testo Lyrics

Marlene Kuntz / Su quelle sponde Ascolta su Amazon Music Unlimited (ad) 0:00

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Testo della canzone

Trasformerò le mie pene
in versi accesi e fatti musica
per una resa che non tema
di agguantare qualche candida verità.


Saranno un canto di sirene,
un dolce suono in bolla magica
per ingannare l’inquietudine
di una pace assai poco probabile.


Di certo mi conoscerò
sempre un poco più di prima.
Probabilmente schiverò
l’eventualità meschina
della mediocrità.


Tregue il mare me ne dà:
le sue bonacce sono linfa benefica,
ma l’isola è sempre là,
le incantatrici aspettano la tempesta.


E ancora io rovinerò
su quelle sponde risapute.
È vero: non ne morirò,
che cantino o che stiano mute.
Di certo mi conoscerò
sempre un poco più di prima.
Probabilmente schiverò
l’eventualità meschina
della mediocrità.


Sì, mi conoscerò.
E sì: mi conoscerai anche tu,
per quello che potrai,
con quello che ti darò.



Album che contiene Su quelle sponde

album Nella tua luce - Marlene Kuntz
Nella tua luce 2013 - Rock, Noise, Indie

Vai all'album

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani