Massimo Volume - Testo Lyrics Da dove sono stato

Testo della canzone

10. Da dove sono stato

Camerieri
cantanti
attori bipolari
arguti figli di papà
bukowski butterati
massa drogata
sanbenedetto in croce
mahagonny abbandonate
monterey di sogno
parrucchieri in estasi
gerani ai davanzali
(ricordarsi di dare da bere)
von braun ingannato
vasche ionizzate
& culi di hockney
culi di hockney
bagnati di luce annoiata
(il lusso freddo della solitudine
di cose al loro posto
mai desiderate)
“noi siamo o non siamo
siamo o non siamo
noi siamo o non siamo
socialmente parlando”*
Buckminster Fuller
perso in una bolla
di vetro e di metallo

di fronte
a tutti voi
io oggi
umilmente
mi inchino
per avermi
fatto sentire vivo
e reso grazia
al vostro incanto
vi lascio
e corro incontro
ai giorni
che mi spettano
le carte appese al petto
e una versione di riserva
per tutte le strofe
uscite male
e le frasi sbagliate
che nessuno
potrà più cancellare
io vi saluto
e mi inchino
io vi saluto
e pieno di rispetto
vi dico addio

(*John Cage)

Album che contiene Da dove sono stato

album Aspettando i Barbari - Massimo VolumeAspettando i Barbari
2013 - Rock La Tempesta Dischi, Tannen Records
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati