canzoni in italiano

Matteo Bonechi nasce come individuo a Prato negli anni ottanta. Comincia a masticare chitarre verso i quindici anni e a molestare l'orecchio della pubblica piazza verso i diciannove.

Solo dopo svariate partecipazioni a progetti d'ogni genere inizia a scrivere canzoni in italiano portandole a giro tra il borgo natio selvaggio e il resto dello stivale.

Nel 2007 collabora con l'attrice Livia Gionfrida mettendo in scena lo spettacolo-lettura musicata "Rosaspina". La celebre fiaba viene riveduta in chiave Pratese seguendo il canovaccio dei fratelli Grimm.

Nel 2008 scrive e interpreta "Drogo Endrighi professione precario" una sorta di mini recital (canzoni e monologhi) sulla scia del teatro canzone gaberiano.

E' del 2009 la prima autoproduzione-demo di cinque canzoni "le qualità comiche della disgrazia".

Nel 2012 incontra Andrea Franchi, batterista di Paolo Benvegnù, a cui affida la produzione artistica del suo primo disco "Sono solo tre ore che aspetto" in uscita nei primi mesi del 2015.