Max Gazzè - Il viaggio di luna testo lyric

TESTO

Luna girava
era in cerca di se stessa
vestita a buccia d'arancio, passeggiava tra
le luci spente di comete
Ora si sentiva persa
E vide Plutone sospeso nel grigiore mite,
troppo buio
e riprese il suo cammino
Vide Nettuno sparire in fondo a un mare
stanco e fragile
Così fiera e coraggiosa
Luna pensò:
 
Troverò prima o poi,
Terra mia?
si chiedeva invano, per la prima volta
Quale mano mi lanciò, quanti anni ho?
Tempo di un attimo
E c'era già Saturno antico
sembrava quasi invitarla dentro al giallo
calmo dei suoi anelli magici
ma si accorse del pericolo
E vide lontano, immenso, Giove illuminato
a bande di colore
Troppo grande il peso e il trono
E Marte vicina gocciolava guerra, sangue e
rabbia, fradici
Così fiera e coraggiosa
Luna pensò:
Troverò prima o poi,
Terra mia?
si chiedeva invano, la seconda volta
Quale mano mi lanciò, quanti anni ho?
Poi un giorno: Terra mia,
e finì la sua corsa cieca
e se ne innamorò.
Quale mano mi lanciò, quanti anni ho?

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Il viaggio di luna si trova nell'album Contro un'onda del mare uscito nel 1995.

Copertina dell'album Contro un'onda del mare, di Max Gazzè
Copertina dell'album Contro un'onda del mare, di Max Gazzè

---
L'articolo Max Gazzè - Il viaggio di luna testo lyric di Max Gazzè è apparso su Rockit.it il 2021-01-13 14:42:31

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia