Funk on a dance groove.

Michelangelo -appassionato fin dai 10 anni al rock in tutte le sue declinazioni, in particolare funk, poi alla musica elettronica- inizia a produrre tracce nel 2014 nel suo studio casalingo, con l'idea di unire i due generi. Il risultato è un groove techno, arricchito da synth e sonorità elaborate, su cui ruota una chitarra funk.
Dopo due anni cambia il suo stile: rimane l'impronta funk-dance ma dà un aspetto più pop ai pezzi. Il suo primo album, "Funky Hop", esce ad aprile 2016, accompagnato da un video su YouTube. Tutti i brani sono scritti e registrati da solo.