Midihands è una formazione nata nel 2007 dall'idea di due producer classe 1976 e di origine pugliese: Fuso (vero nome Gianfranco Fuso) e Navak (vero nome Francesco Navach). Il primo ha un background hip hop e dubstep, e si è fatto notare a livello internazionale nel 2010 fondendo proprio questi ritmi nel remix di Midnight in a Perfect World di Dj Shadow, vincendo il contest indetto da quest’ultimo e figurando nel cd in edizione limitata The DJ Shadow Remix Project. Il secondo ha una formazione da percussionista e, dal 2011, fa anche parte del progetto audio-visual Bianko Matto, di cui è membro fondatore.

Fuso e Navak con Midihands decidono di cercare una via tutta loro nella produzione di musica elettronica, con un’attitudine che trovi corrispondenza nelle esibizioni live, in cui usano macchinari audiovisivi ideati da loro stessi prendendo come modello di partenza, ma facendolo evolvere, il reactable, lo strumento ideato una decina di anni fa da un gruppo di ricercatori dell’Istituto Audiovisivo dell’Università Pompeu Fabra di Barcellona. Alla sperimentazione dei due con le macchine, sia dal vivo sia su questo EP, si aggiungono la voce di Miriam Neglia, in arte Miriam Neg, e il flauto traverso di Antonino Barresi.

Dopo anni di vere e proprie performance live, con esibizioni in club e festival non solo italiani ma anche spagnoli e tedeschi, nel 2016 arriva "Pasupata", il primo lavoro ufficiale dei Midihands che esce per l’etichetta bolognese Relief Records.