Ministri - Testo Lyrics Stare dove sono

Testo della canzone

Io voglio stare dove sono
diceva a chi andava via
e guardando la giuria
chiuse gli occhi per un momento

Gli aerei e far la fame
la storia delle nostre settimane
che ci dicevano mai più
e non comprarti un cane

Poi venne il gioco del silenzio
io come un lago senza vento
non c'era più nulla da fare
mi sento bene ti sento male

Non voglio stare dove sono
diceva a chi tornava giù
e se a togliere i colori
fossero proprio le ambizioni
è da sempre che lavoro
solamente sull'idea che hai di me

Quanto tempo mi rimane
Per chiamarti e fare finta
Di aver trovato il senso
Solo perché è finito il tempo

Non chiamiamola fiducia
La nostra voglia di piacere sempre
Io sono solo mica me l’hai chiesto
Com’è che non sento già più niente

Poi venne il gioco del silenzio
io come un lago senza vento
non c'era più nulla da fare
mi sento bene ti sento male

Non voglio stare dove sono
diceva a chi tornava giù
e se a togliere i colori
fossero proprio le ambizioni
è da sempre che lavoro
solamente sull'idea che hai di me

Album che contiene Stare dove sono

album Per un passato migliore - MinistriPer un passato migliore
2013 - Rock
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati