"semplicemente un creativo"

Artista poliedrico, eclettico e fuori dagli schemi e dai sistemi, sperimentatore vocale e melodista, è fra le voci storiche della new wave italiana. Cantante dei Diaframma fra il 1983 e il 1989, ha pubblicato gli album Siberia, Tre volte lacrime e Boxe. Dopo le sperimentazioni del progetto multimediale
Van der Bosch e anni di ricerca vocale e nelle arti figurative, nel 2012 è tornato sulle scene musicali con il Progetto S.M.S. e un album di frontiera, "Da qui a domani", con testi della poetessa Monica Matticoli e prodotto dall’etichetta Black Fading Records di Cristiano Santini. Ha realizzato
diverse sperimentazioni fra cui Rumore bianco e L’attesa del canto; ha contribuito con un brano al disco "vdb23/nulla è andato perso" di Gianni Maroccolo e Claudio Rocchi; ha festeggiato i cinquant’anni e i trenta di carriera con il concerto "Miro Sassolini 50/30: dalla new wave a domani",
con la partecipazione straordinaria di Mauro Sabbione. Il 29 Settembre 2017 uscirà il disco "Del Mare La Distanza" su etichetta Contempo Records ed edizioni Materiali Musicali. La produzione artistica è di Gianni Maroccolo, Cristiano Santini e Federico Bologna mentre i testi ed il concept dell'Album è stato curato da Monica Matticoli.

Miro Sassolini (Figline Valdarno, 30 aprile 1963) è un cantante italiano.

Continua a leggere Miro Sassolini su Wikipedia.