Gli MMK nascono a Forlì nell'estate del 2009. La band è formata da Nicolas Bagnoli (23 anni, Voce e Chitarra), Davide Flamigni (23 anni, Batteria), Giacomo Grassi (23 anni, Chitarra) e Leonello Mercati (23 anni, Basso). Nella primavera 2010 il gruppo si esibisce per la prima volta dal vivo ed ottiene subito la vittoria di un concorso musicale provinciale. Questo gli permetterà di suonare in una tappa del Radio Bruno Estate 2010 a Ravenna, un festival itinerante in Emilia Romagna e Toscana. Nell'estate 2010 il gruppo entra in studio (Duna Studio di Russi, in provincia di Ravenna) per registrare il primo EP (Four Means Rise, 4 brani, 18 minuti, Autoprodotto). "Four means rise" è caratterizzato da sonorità che prendono le mosse dallo stoner/alternative rock per approdare in un territorio inesplorato e popolato da elementi stilistici diversi tra loro, riletti attraverso la lente delle proprie visioni e ossessioni. I testi, in inglese, sono orientati su temi sociali come l'alienazione nella società ("Four means Rise", dedicata a "1984" di Orwell), la rivolta del singolo contro la limitatezza del pensiero comune ("D", "Reflection") e la solidarietà verso chi ha bisogno di aiuto ("Footprints"). Nel corso dell'estate e del seguente autunno gli MMK si sono poi esibiti in numerosi live sempre in Romagna, continuando a comporre nuovi pezzi.